Notizie

M.I.A., lite con Roc Nation sul documentario dell’album Matangi

mia-documenatio-matangi-rimosso

M.I.A. e il regista David Loveridge hanno diffuso il taser del documentario sulla realizzazione dell’album Matangi, ma l’agenzia di management Roc Nation lo ha subito rimosso per motivi di marketing.

Ancora problemi per la povera M.I.A. sempre in rotta con la casa discografica. Dopo aver posticipato l’uscita del prossimo album Matangi perché la sua etichetta, la Interscope, ha ritenuto il nuovo materiale «troppo positivo» e quindi in contrasto con «L’immagine da nemico pubblico n. 1 che avevano costruito», ora ci sono problemi anche con il documentario di realizzazione dello stesso album.

La Roc Nation, agenzia di management fondata da Jay-Z che da poco si occupa anche della cantante di origine tamil, ha in tutta fretta rimosso il teaser del documentario da YouTube perché «rovina qualunque progetto abbiamo fatto per promuovere Matangi». A lamentarsi non è solo M.I.A. ma anche il regista David Loveridge che ha pubblicato sulla sua pagina Tumblr uno scambio di mail che si conclude con la sua brusca chiusura dei rapporti: «Non potrebbe veramente fregarmene di meno – ha risposto l’autore quando gli hanno spiegato il perché della rimozione del video – Consideratemi fuori. Preferirei morire che lavorare a questo… nulla di personale :)». Per fare partire il progetto, senza censure ne controlli, si è pensato anche ad una campagna sul noto Kickstarter, ma ancora nessuna iniziativa è stata presa al riguardo.

M.I.A, che ha da poco pubblicato Bring The Noize, primo singolo che dovrebbe anticipare l’album finalmente in uscita entro questo anno, ha comunque caricato il teaser su Vimeo. Nel video si vedono Kanye West, Spike Jones, Jimmy Iovine della Interscope e il produttore Diplo.

MIA TEASER 2012 sm from Maya Fan on Vimeo.

Commenti

Commenti

Condivisioni