Onstage

Dirnt dei Green Day «Abbiamo messo la vita di Billie Joe davanti a tutto»

Mike Dirnt dei Green Day ha rilasciato dichiarazioni forti sullo stato di salute di Billie Joe e del suo viaggio verso la riabilitazione.

Billie Joe Armstrong clinica«Abbiamo dovuto mettere la vita del nostro amico Billie Joe davanti a tutto per salvarlo» ha dichiarato il bassista della band americana. Tutti ricordiamo il momento in cui il frontman dei Green Day all’iHeartRadio Festival di Las Vegas, ha regalato un momento di storia del rock non proprio positivo.

A “scioccare” è stato il modo in cui Armstrong ha mostrato il suo disappunto verso il promoter Clear Channel, che aveva promosso questo festival al fine di celebrare il network radiofonico di cui è proprietario, con i set ridotti di alcune tra le grandi star della musica contemporanea (No Doubt, Rihanna, Pink, Deadmau5, Calvin Harris, etc..).
Infatti, quando – durante l’esibizione – è stato annunciato ai Green Day che la loro performance si sarebbe dovuta concludere entro un minuto, Billie non è riuscito a controllarsi e – oltre a prendersela con Justin Bibier – ha rotto la chitarra insultando un po’ tutti.

Quando poi è arrivato il comunicato ufficiale dei Green Day in cui la band si scusava con l’organizzazione, con chiunque si fosse sentito offeso dall’escalation di Armostrong e annunciava che Billie era stato ricoverato in una clinica specializzata, i pochi dubbi sulla sobrietà del cantante americano furono spazzati via:

Ora le parole di Mike rafforzano la preoccupazione dei fan riguardo la salute di Armstrong. Durante un’intervista a Zane Lowe sulla BBC Radio 1, Dirnt ha detto che il trio pop punk ha cancellato tutte le esibizioni e le promozioni previste per le prossime settimane in quanto hanno dovuto mettere «la vita del nostro amico davanti a tutto. Ci è spiaciuto molto per quello che è successo a Las Vegas. Ora Billie sta trascorrendo del tempo in riabilitazione e con la sua famiglia. Sono fermamente convinto che se la caverà, tanto che stiamo già preparando i piani per quando si rimetterà».

Aggiungendo in un’intervista rilasciata a Kerrang!, che Billie «non è una persona che prende le cose sottogamba e non vuole affrontare con leggerezza questo periodo di rehab. È in un periodo particolare nel quale si trova a dover affrontare dei problemi molto delicati ma li sta superando. Sono cose che avrebbero ucciso chiunque. So che la vita del mio amico è in pericolo e che devo aiutarlo. Siamo come fratelli e attendo con ansia che Billie si riprenda, ma non dobbiamo forzare nulla. Noi ci siamo e ci saremo sempre per Billie».

 

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI