Notizie

Il nuovo singolo dei Muse è una delusione

Muse

Prima o poi doveva accadere. Anche i Muse sbagliano. Sono serviti sette album e 16 anni di onorata carriera sempre a livelli elevatissimi prima di arrivare al passo falso di Mercy, il secondo singolo estratto dal nuovo disco della band, Drones. Intendiamoci: dal vivo il pezzo funzionerà sicuramente. Ma è troppo evidente l’assenza di profonda ispirazione per una band che era sempre stata capace di rinnovarsi e proporre singoli in grado di diventare inni. Mercy è una Starlight molto meno potente e memorabile. Anche se è probabile che trattandosi della terza traccia di un concept album, in questo contesto andrebbe ascoltata per sprigionare al massimo il proprio significato.

Commenti

Commenti

Condivisioni