Notizie

I Muse sul nuovo The 2nd Law «Un album anti-dubstep»

I Muse hanno concesso un’intervista a NME Radio in cui hanno parlato del nuovo album The 2nd Law, chiarendo che non si tratta di un lavoro dubstep ma piuttosto di un disco “anti-dubstep”.

Muse The 2nd Law dubstepI Muse hanno concesso un’intervista a NME Radio in cui hanno parlato del nuovo album The 2nd Law, fugando i dubbi su un eccessiva vicinanza del lavoro al genere dubstep – quello che sta facendo la fortuna di alcuni dj americani come Skrillex per intenderci. I dubbi erano sorti dopo la pubblicazione in Rete di Unsustainable, traccia chiaramente ispirita a quel tipo di sonorità, anche se già Madness – primo singolo di The 2nd Law – ci ha mostrato uno scenario musicale completamente diverso.

«In realtà abbiamo cercato di creare una sorta di suono “anti-dubstep” – ha spigato il bassista Chris Wolstenholme – anche se è innegabile che quel genere ci abbia influenzato. Ci piace il fatto che sia così estremo, è come un’assalto sonoro alle orecchie dell’ascoltatore. Ma noi abbiamo cercato di ricreare tutto con strumenti veri quindi è una cosa leggermente diversa. E in ogni caso Unsustainable è solo un pezzo più vicino a quel mondo, non è rappresentativo dell’intero album».

Ecco l’audio completo dell’intervista concessa dai Muse a NME Radio.


Commenti

Commenti

Condivisioni