Notizie

Online una versione inedita di Sappy, canzone (minore) dei Nirvana dei tempi di Nevermind

nirvana-tour-tributo-novoselic

È emersa online una versione inedita di Sappy, brano dei Nirvana inserito nella tracklist di No Alternative, compilation del 1993 pubblicata per raccogliere fondi destinati alla lotta all’AIDS. L’audio pubblicato su YouTube risale però a due anni prima ed era stato originariamente chiamato “Verse Corus Verse” – probabilmente è stato registrato nei celebri Sound City Studios, in California.

Sappy risale ai tempi di Nevermind è può essere a tutti gli effetti considerato un outtake delle registrazioni che portarono i Nirvana a incidere il loro album più famoso. Nella descrizione del video si leggono le seguenti parole: «La band fece un altro tentativo di incidere Sappy ai Sound City. Cobain suonava la chitarra solista mentre cercava di cantare con la voce graffiata. Poi ha inciso una parte vocale più “formale”. Dopo aver sovrainciso la chitarra con il suo pedale Rat, ha poggiato la chitarra ed è entrato la cabina di regia. Non voglio farlo, disse. Non voglio fare questa canzone adesso. E se ne andò.

«Rispetto a quelle pubblicate, questa versione è in una tonalità differente, si apre con una intro strumentale e presenta qualche cambiamento nel testo. E anche l’assolo di chitarra è diverso». In ogni caso non si tratta certo di una versione indimenticabile. E, a dirla tutta, anche il pezzo pubblicato non è certo uno dei migliori scritti dai Nirvana. Anzi.

Commenti

Commenti

Condivisioni