Notizie

A Cannes i fratelli Gallagher hanno perso una nuova occasione per fare pace

oasis-reunion-cannes-2016

Come anticipato pochi giorni fa, in autunno arriverà nei cinema il primo film dedicato agli Oasis, Supersonic, che è stato ufficialmente presentato al Festival di Cannes. Al regista Mat Whitecross e al produttore Asif Kapadia – che sono tornati alavorare insieme dopo il successo del docu-film Amy dedicato alla Winehouse – avrebbe fatto piacere avere i fratelli Gallagher sulla Croisette, a maggior ragione considerato che entrambi si sono detti entusiasti della pellicola. E così li hanno invitati, sperando nel colpaccio del secolo: far far pace a Liam e Noel e far diventare quasi realtà una delle reunion più desiderate di sempre.

Ma sono stati troppo incauti e hanno fatto un passo falso, prevedendo che i due potessero alloggiare nella stessa camera. A dare forfait è stato Noel, mentre Liam è volato al festival con la fidanzata. «Liam non ha da dire nulla contro suo fratello, ma Noel sembra che non voglia proprio riappacificarsi. È davvero un peccato e una vera grana per chi si è occupato del film» ha dichiarato una persona molto vicina a loro.

E quasi quasi ci ha visto lungo Noel, che si è risparmiato più di qualche arrabbiatura rimanendo a casa. Al suo arrivo a Cannes infatti Liam è stato apostrofato da una giornalista che voleva rubargli uno scatto con un imbarazzante “Sacha, Sacha!”, avendolo scambiato per Baron Coen travestito da uno dei personaggi del suo ultimo film in cartellone proprio al festival. Una bella doccia fredda per Liam, che però a quanto pare ha saputo tenere a bada il suo carattere fumantino, nonostante proprio con l’attore comico abbia avuto da discutere in passato.

 

Commenti

Commenti

Condivisioni