Notizie

Oasis, reunion sempre più vicina

oasis-reunion-indizi-dichiarazioni

La reunion degli Oasis pare essere sempre più vicina. Le indiscrezioni e gli indizi a riguardo si fanno sempre più insistenti e, dopo il più che esplicito invito di Liam a Noel delle scorse settimane, a soffiare sul fuoco è arrivato il regista di Supersonic Matt Whitecross, il primo film dedicato alla brit band, in uscita nei cinema inglesi il 2 ottobre. Whitecross ha lavorato a contatto con i fratelli Gallagher, che sono rimasti entrambi molto contenti della pellicola, e sin dalla scorsa primavera – quando il film è stato presentato in anteprima a Cannes – e nelle sue dichiarazioni non ha nascosto la forte convinzione che i due possano far diventare realtà il sogno di tanti fan.

«Nessuno di loro ha mai messo veramente da parte l’idea di tornare insieme. Succederà, ne sono sicuro. La possibilità che non accada per me non esiste». A mantenere viva la questione (e a spingere in questa direzione) ci sarebbero anche tabti amici e addetti ai lavori che non hanno mai smesso di dare consigli su come trovare un compromesso che sistemi le cose. Su tutti, Chris Martin: «Noel mi ha detto che Chris dovrebbe lasciar perdere la musica e darsi alla consulenza psicologica: “ogni settimana mi suggerisce un modo per rimettere insieme il gruppo”» ha detto sempre Whitecross, riportando quel che gli ha confidato il più vecchio dei fratelli, che gli ha anche confidato: «Nessuno ci conosce come noi ci conosciamo, succederà quando deve succedere, non possiamo forzare glie eventi». Un’affermazione che fa pendere l’ago della bilancia decisamente verso la realizzazione della reunion, nonostante le dichiarazioni ufficiali rilasciate a riguardo negli anni siano sempre state di tutt’altro avviso.

E a supporto delle convinzioni del regista c’è una performance di Noel proprio di questo weekend, con la quale ha riportato in auge la sua storia con gli Oasis – e chissà che non si tratti di una prova generale: sul palco del festival irlandese Electric Picnic, dove si trovava insieme ai suoi High Flying Birds, ha cantato a sorpresa Champagne Supernova, fingendo di non ricordarsi bene le parole, ma in suo soccorso è arrivato il pubblico, che non si è fatto scappare l’occasione di un singalong live.

 

Commenti

Commenti

Condivisioni