Notizie

Ogni festival ha la sua droga

glastonbury-festival-2015-artisti-probabili

Musica, estate, divertimento. Che sia il Rock o l’Edm, nei grandi festival c’è un consumo di stupefacenti superiore al normale. E ogni festival ha la sua droga.

Arriva l’estate e arriva la stagione dei festival. E con i festival arriva un periodo di grande divertimento. Un divertimento di tipo musicale. E, si sa, è inutile chiudere gli occhi o guardare da un’altra parte, ai festival la quantità di pubblico e la situazione di festa fa sì che ci sia anche una concentrazione di droghe superiore alla media.

Se vi siete mai chiesti in particolare di quali sostanze si faccia uso ai concerti, sappiate che dipende dal concerto. E così, grazie a uno studio di DrugAbuse.com riportato da Billboard, possiamo scoprire quali sono le sostanze più diffuse e in quali festival.

Lo studio si è basato su contenuti postati su Instagram con hashtag riferiti a uno dei 15 più importanti festival al mondo, analizzando se facessero riferimento in particolare (o in maniera velata) a una sostanza e a quale. Non si tratta evidentemente di un calcolo scientifico, ma è comunque sufficientemente interessante e affidabile.

Una delle droghe più utilizzate è, naturalmente, l’alcol, subito seguito dall’Mdma e dall’ecstasy. Alcuni festival in particolare hanno una prevalenza di certi tipi di sostanze: è il caso di Burning Man, dove i funghi allucinogeni, il Dmt, la mescalina e in generale gli oppiacei sono consumati in discrete quantità. Menzione particolare per la marijuana, che in un caso viene fumata da una persona su quattro: al Marley Fest, naturalmente.

droghe più usate nei festival

Commenti

Commenti

Condivisioni