Notizie

One Direction: concerto alla Casa Bianca

Barack Obama sarebbe in procinto di ingaggiare i One Direction per fare un regalo alle sue due figlie.

One Direction concerto alla Casa BiancaIl Daily Star riporta che il neo rieletto Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, vorrebbe regalare il concerto dei loro sogni alle sue due figlie Malia (quattordici anni) e Sasha (undici anni).
L’idea di Barack nasce a fronte del sostegno che le sue due ragazze gli hanno dato durante l’ultima campagna presidenziale nella quale Obama era contrapposto a Mitt Romney (della quale vi abbiamo fornito un rock report che potete leggere qui).
Una fonte vicina alla famiglia del Presidente, avrebbe infatti dichiarato: «È  un invito che Barack ha rivolto alla band in modo da trovare una data che coincida con i programmi di tutti, per trovare un buco che vada bene sia ai One Direction che a Obama, la sua famiglia, ed alla Casa Bianca. Non capita a molti bambini che loro padre inviti la boy band più in voga del momento a livello mondiale per un concerto nella propria cameretta. Saranno l’invidia delle ragazze di tutto il mondo..».
Se le cinque teen icon inglesi (leggi la nostra intervista ai One Direction) accetteranno l’invito di Barack non saranno gli unici musicisti britannici ad essersi esibiti davanti alla famiglia del Presidente negli ultimi mesi perché già nel marzo scorso anche i Mumford And Sons (che vi ricordiamo verranno a suonare in Italia a marzo per tre concerti) hanno suonato durante la cena organizzata da Obama in compagnia di David Cameron, Richard Branson e Rory Mcllroy – senza dimenticare tra i tanti ospiti del mondo della musica che hanno avuto l’onore di suonare davanti a Barack, sir. Paul McCartney.
Sarà un grande onore per i One Direction, che di recente hanno riferito di aver guadagnato più di 100 milioni di sterline negli ultimi due anni e si sono comparati.. ai Beatles in occasione della presentazione del loro secondo album Take Me Home.
Chissà se l’hanno fatto per spostare l’attenzione dall’accusa di aver palgiato per la loro hit Live While We’re Young, il pezzo dei Clash Should I Stay Or Should I Go?.

Commenti

Commenti

Condivisioni