Notizie

I vincitori degli Onstage Awards 2014

Foto-concerto-bruce-springsteen-Milano-03-giugno-2013

Finalmente ci siamo. Dopo aver chiuso le votazioni (venerdì 24 gennaio 2014 alle 24.00) abbiamo conteggiato le preferenze della giuria. E così ai 220.000 voti raccolti dalle cinque categorie degli Onstage Awards 2014 – un grande risultato, superiore alle nostre aspettative – si sono sommati quelli dei cinque giurati nelle modalità previste dal regolamento. Ecco i risultati finali con tutti i vincitori, più il prestigioso Premio Speciale della Giuria.

MIGLIORE ARTISTA: JOVANOTTI

foto-concerto-jovanotti-roma-28-giugno-2013

Chi avrebbe scommesso su Lorenzo ai tempi di Jovanotti For President? E invece Jova, cambiando più volte pelle artistica, si è affermato come uno dei migliori performer italiani. Il migliore in assoluto del 2013 secondo i risultati degli Onstage Awards. Grazie alla combinazione tra voto del pubblico e della giuria, è lui il Migliore Artista live del 2013. La sua energia sul palco durante il Backup Tour è stata se possibile più esplosiva che in passato e gli ha permesso, nonostante gli spazi enormi degli stadi e l’ottima band di supporto, di proporre un one man show di straordinaria intensità. Lorenzo ha festeggiato il premio con un disegno, postato sulla sua pagina Facebook.

MIGLIORE TOUR: MARCO MENGONI – L’essenziale Tour 2013

foto-concerto-marco-mengoni-roma-28-settembre-2013

E’ stato indubbiamente il suo anno. Il 2013 di Marco Mengoni è stata una grande e trionfale cavalcata, che ha raccolto successi lungo tutto il percorso. Dalla vittoria a Sanremo al primo posto in classifica per l’album #PRONTOACORRERE, fino ai sold out continui del lunghissimo L’essenziale Tour, che dalla primavera all’autunno inoltrato ha girato l’Italia in lungo e in largo. Nonostante la concorrenza di grandi artisti come Eros Ramazzotti e Jovanotti, Marco vince il premio come Migliore Tour. Un riconoscimento che lo ha reso particolarmente felice, come si può vedere dal video girato quando gli abbiamo consegnato il premio.

MIGLIORE CONCERTO INDOOR: GREEN DAY – Bologna, Unipol Arena, 6 luglio 2013

Foto_concerto_Green_Day_Bologna_6_Giugno_2013

Fino al 2013, la storia recente dei Green Day in Italia non è stata troppo fortunata. Concerti rinviati per problemi meteorologici e persino un malore, quello di Billie Joe a Bologna, che aveva costretto gli organizzatori a cancellare il tour. Ma proprio da Bologna passa la riscossa dei californiani nel nostro Paese: il live dello scorso giugno gli vale la vittoria nella categoria Migliore Concerto Indoor agli Onstage Awards. Staccando Placebo e Beyoncè, i Green Day si impongono senza troppi problemi. 

MIGLIORE CONCERTO OUTDOOR: CESARE CREMONINI – Arena di Verona, 22 luglio 2013

foto_concerto_cesare_cremonini_verona_22_luglio_2013

Quella di Cesare Cremonini è una crescita costante, che gli Onstage Awards 2014 certificano nel suo aspetto più importante: il live. Dopo l’esordio con i Lùnapop, l’artista bolognese è stato capace di reinventarsi costruendo una carriera solista basata sulle canzoni e, soprattutto, sul grande rapporto con il pubblico durante i concerti, dimensione a lui congeniale. Le soddisfazioni sono tante, dal successo dell’ ultimo album La teoria dei colori e a quello della successiva tournée, culminata nell’esibizione dello scorso luglio all’Arena di Verona. Una serata indimenticabile per Cesare, che gli è valsa il premio come Miglior Concerto Outdoor del 2013. E così la statuetta è finita nel suo studio durante le registrazioni del nuovo album.

MIGLIORE PALCO: JOVANOTTI – Backup Tour 2013

foto-concerto-jovanotti-roma-28-giugno-2013

Secondo premio per Lorenzo, testimonianza del grande lavoro fatto per la sua prima tournée negli stadi. La produzione del Backup Tour è stata grandiosa come gli stadi impongono, ma è la qualità di quanto visto negli schermi che si alzavano imponenti alle spalle dei musicisti a meritare il premio di Migliore Palco. Jovanotti e il suo team di visual artist hanno fatto un grande lavoro, al punto che durante i concerti della scorsa estate era difficile staccare gli occhi dalla loro creazioni. Tra i motivi di interesse del palco di Lorenzo, la passerella tondeggiante che gli consentiva – letteralmente – di stare in mezzo al suo pubblico. 

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA: NEGRITA

scaletta negrita 2013

Scriveva Pau nella prefazione di Onstage Live Book 2012 che «i Negrita sono una live band, sono nati in scena, ben prima di poter annusare la carta di un contratto discografico. Dal vivo danno il massimo e il loro meglio. È DNA!». Il Teatri Tour 2013 è la testimonianza dell’onestà di queste parole. Una tournèe acustica in due atti che ha visto i Negrita spogliare i propri brani e rivestirli con nuovi abiti, eleganti anche quando ispirati dal blues. Uno show perfettamente centrato che ha confermato la grande versatilità dei toscani sul palco, a proprio agio anche in una dimensione per loro inedita come quella teatrale. Un tour già premiato dal pubblico, che la giuria degli Onstage Awards ha deciso di riconoscere tra i migliori dell’anno per la qualità complessiva dello spettacolo e dei singoli musicisti. E che Pau, Drigo e Mac hanno festeggiato con i propri fan postando una foto sulla pagina Facebook dei Negrita.

Commenti

Commenti

Condivisioni