Notizie

Ozzy Osbourne l’immortale: «Non c’è alcun motivo perché io sia ancora vivo»

Ozzy-Osbourne-immortale

In una lunga intervista rilasciata al Daily Mail, Ozzy Osbourne si domanda come sia possibile essere ancora vivi dopo una vita di eccessi.

Il Daily Mail nel weekend ha pubblicato una lunga intervista a Ozzy Osbourne. Il leader dei Black Sabbath si è raccontato senza filtro, parlando degli abusi e degli eccessi che sono stati, per lui, all’ordine del giorno in questi anni: “Roba da pazzi, dovrei essere morto. Non so per quale motivo non lo sia. La maggior parte delle persone con cui mi sballavo a suo tempo sono morte. Sono caduto dalle scale e addirittura da un balcone! Una volta sono saltato fuori dalla finestra di un albergo credendo di essere al piano terra…ma invece ero al secondo piano! Sono atterrato su un cespuglio di rose e ne sono uscito senza un graffio, un taglio niente. Non credevo sarei arrivato vivo ai quarant’anni, figuriamoci ai sessanta. Non c’è un motivo al mondo per il quale io debba essere ancora vivo…Ma lo sono. Qualcuno deve vegliare su di me in qualche modo, devo piacere a qualcuno là sopra. Ci sono stati anche dei dottori che hanno voluto studiare le mie cellule, analizzare il mio sangue pensando che avessi un DNA speciale, perchè è impossibile che non sia riuscito a uccidermi dopo tutto ciò che ho passato!”

Parlando di rimpianti e rimorsi, il Principe delle Tenebre si fa improvvisamente serissimo: “Ne ho migliaia. Su tutti il modo in cui ho trattato le mie due mogli. Poi, sono stato un pessimo padre, un marito violento e ho avuto un ego grande come l’India. Ho così tanti rimpianti da non ricordarne nemmeno la metà. Non serve a nulla dire che mi dispiace, tutto ciò che posso fare è rimanere sobrio e controllato”.

Non è facile essere Ozzy, nemmeno ora a 65 anni: “Mentre registravamo il nuovo disco dei Sabbath ci sono cascato ancora e ho ripreso a bere e a usare droga. Se prendi la cocaina può bere per sempre. Cocaina e alcool sono le uova e la pancetta nel mondo dei tossicodipendenti. La combinazione perfetta. E non riesci a fermarti. Eppure mi sono fermato, ogni giorno me lo impongo.”

Ozzy sarà in Italia con i leggendari Black Sabbath il 18 giugno a Bologna, per l’unica data italiana del loro tour europeo.

Commenti

Commenti

Condivisioni