Notizie

Pete Doherty metterebbe al rogo tutti i giornali e i giornalisti, se avesse i soldi

pete-doherty-al-rogo-i-giornali-e-i-giornalisti

Che Pete Doherty dei Libertines e la stampa inglese non siano mai andati troppo d’accordo è risaputo. Ha radici che affondano negli anni la querelle che vede contrapposti, da una parte, giornali e giornalisti (che non si fanno scappare nulla che lo riguardi) e, dall’altra,  il bello e (soprattutto) dannato frontman – che non manca di servire su un piatto d’argento notizie e pettegolezzi, tra risse, bicchieri di troppo e flirt vari.

Recentemente pare non essere successo nulla di particolare, ma il cantante ha il dente avvelenato ormai, e ha deciso di sfogarsi durante una chiacchierata concessa dal gruppo alla rivista londinese Time Out: non ci è andato leggero quando l’ignaro intervistatore gli ha chiesto dei suoi rapporti con la stampa.

«Non appena riesco a piazzare 12 singoli al numero 1 delle classifiche, compro tutti i tabloid e faccio un falò gigante, con tutti i fottuti giornalisti imbavagliati e legati con nastro adesivo infiammabile. Vedranno, quelli che ora scrivono “Pete Doherty ha messo su peso”. Suderò, e perderò diversi chili, guardando le loro chiappe bruciare tra le fiamme e ascolterò le urla e i loro ultimi sospiri» ha dichiarato, lasciando probabilmente senza parole il malcapitato.

A cercare di recuperare la situazione ci ha pensato Carl Barât, che ha ironicamente proferito: «È stata una giornata difficile».

Insomma, la stampa di Sua Maestà non usa di certo i guanti quando gli tocca sotto mano qualcosa che lo riguardi, ma lui sforzi per non svegliare il can che dorme proprio non ne fa…

Commenti

Commenti

Condivisioni