Notizie

Polemica rock: Metallica e Muse contro Berlusconi, Gasparri risponde

Kirk Hammett, chitarrista dei Metallica, interpellato da Kalus David sulla politica italiana – ha dichiarato: “Considero Berlusconi un uomo pericoloso perché ha troppo potere. Mi spaventa che Berlusconi possa allo stesso tempo possedere i media e guidare il Paese. E’ un uomo imbarazzante, da noi non potrebbe mai succedere quanto accade politicamente da voi”. Così, invece, il suo “collega” Matt Bellamay, frontman dei Muse: “Silvio Berlusconi è bizzarro. Trovo molto strano che uno come lui possa essere un leader politico. All’estero dicono tutti la stessa cosa: nessuno può credere che sia davvero lui il premier”.

Questa la replica di Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato: “Credo che questi gruppi invece di rilasciare interviste e promuovere video con attacchi a Berlusconi dovrebbero impegnarsi contro l’uso di droghe leggere e pensati. Dare messaggi favorevoli alla droga significa dare messaggi distorti. Penso che invece di esercitarsi a insultare il nostro premier e il nostro Paese darebbero un segnale positivo se condannassero l’uso di droghe. Essere insultati da gruppi rock che hanno ammesso l’uso di droga è una medaglia per il nostro Paese e chi lo governa”.

Questo, quello che era successo nel 2009:

Commenti

Commenti

Condivisioni