Notizie

Quelle parole di Alex Turner sugli scontri di Londra, così attuali nel devasto di Roma

«Come può il nostro paese avere dei teppisti senza cervello del genere?» così ha esordito il front man degli Arctic Monkeys alla domanda sui disordini e i saccheggi che hanno visto come protagonista Londra l’estate scorsa.

Sabato, a Roma, è stato fatto di peggio, e le sue parole, ora sembrano riassumere la nostra situazione.
«Dovremmo chiederci cosa ha portato questi ragazzi a trasformarsi in veri e propri teppisti da strada».

Londra, 9 agosto 2011

Roma, 15 ottobre 2011

Commenti

Commenti

Condivisioni