Notizie

Radiohead con Greenpeace per l'Artico firme ai concerti

I Radiohead hanno aderito alla campagna Save The Arctic lanciata da Greenpeace per salvare l’Artico. In occasione dei tre concerti italiani della band di Thom Yorke sarà possibile firmare la petizione in cui si chiede la creazione di un santuario globale attorno al Polo Nord.

Radiohead Greenpeace Artico firme concertiI Radiohead hanno aderito alla campagna Save The Arctic lanciata da Greenpeace per salvare l’Artico. Per questo motivo, in occasione dei tre concerti italiani della band di Thom Yorke sarà possibile firmare la petizione in cui si chiede la creazione di un santuario globale attorno al Polo Nord, dove siano vietate le trivellazioni petrolifere e la pesca distruttiva industriale. A Roma (22 settembre), Firenze (23) e Bologna (25), il pubblico del gruppo inglese sarà accolto da Paula, l’orsa polare simbolo della campagna, che indicherà i banchetti dove firmare. “Save The Arctic” si pone l’obiettivo di raggiungere quota due milioni di firme. Tutti i nomi saranno poi inseriti in una capsula che verrà collocata nei fondali dell’Artico, a una profondità di 4 chilometri. Il luogo verrà contrassegnato con la “Bandiera per il Futuro”, disegnata dai giovani di tutto il mondo. «La nostra visione di un pianeta verde, sano e pacifico dipende dall’Artico protetto da tutti noi» dicono da Greenpeace.

«Dobbiamo fermare i giganti petroliferi – sostiene Thom Yorke – che vogliono insediarsi nell’Artico. Una fuoriuscita di petrolio devasterebbe questa regione la cui bellezza toglie il respiro e si sommerebbe al più grande problema che noi tutti dobbiamo affrontare, il cambiamento climatico. Ecco perché sostengo questa campagna. E ogni qualvolta volgerò lo sguardo verso nord, mi ricorderò che il mio nome è scritto nei fondali dell’oceano, in cima alla terra, come dichiarazione solenne di un impegno comune per salvare l’Artico». I Radiohead hanno anche firmato la colonna sonora del video con cui Greenpeace ha lanciato la campagna, che vede l’orsa Paula, vittima del climate change, vagare per le strade di Londra alla disperata ricerca di una casa e di cibo sulle note di Everything In Its Right Place.

La campagna ha già ottenuto grandi risultati, visto che la Shell ha fermato i suoi piani di trivellazione in Artico.

Per maggiori informazioni: www.savetheartic.org

Commenti

Commenti

Condivisioni