Notizie

Recensione concerto Lisa Hannigan Milano Magazzini Generali 7 maggio 2012

Milano, 7 maggio 2012. Un mite venticello ieri ha annunciato l’arrivo dell’estate e, insieme alla bella stagione, la città ha salutato anche l’irlandese Lisa Hannigan

Recensionce concerto Lisa Hannigan Milano 2012Milano, 7 maggio 2012. Un mite venticello ieri ha annunciato  l’arrivo dell’estate e, insieme alla bella stagione, la città ha salutato anche l’irlandese Lisa Hannigan, che in serata ha riempito i Magazzini Generali con un nutrito manipolo di fedeli ammiratori. Con lo stile e la delicatezza che contraddistingue lei e la sua musica, l’ex spalla di Damien Rice, ha dominato il palco quasi in punta di piedi – e in punta di piedi l’ha ascoltata il pubblico, rispettosamente composto e quasi timoroso di spezzare con un applauso quell’incantesimo che la sua voce ha ricreato ancor più forte e stregante di quanto non fosse sul secondo album solista Passengers (2011).

Il reverenziale silenzio che ha accompagnato quasi tutto il concerto si è trasformato in un partecipato batter di mani a ritmo con un pezzo trascinante come Safe Travels, per poi diventare scatenata partecipazione sull’orecchiabile What I’ll Do, il cui ormai famoso oh-oh-oh-oh-eh-ehah-ah-aheh-eh (utilizzato proprio in queste settimane da Sky per una pubblicità) è stato proseguito dal pubblico a fine pezzo fino a far tornare l’artista sul palco per i bis finali. E così, con l’ultimissima Knots, singolo di lancio di Passengers e certamente brano tra i più attesi insieme alla già citata What I’ll Do, gli animi si sono di nuovo accesi prima che l’incantatrice irlandese e la sua impeccabile band salutassero definitivamente il pubblico italiano.

Clicca qui per guardare le foto del concerto di Lisa Hannigan ai Magazzini Generali di Milano.

Commenti

Commenti

Condivisioni