Notizie

I fratelli Gallagher d’accordo per una reunion degli Oasis nel 2016 (secondo i tabloid)

reunion-oasis-2016-gallagher

Il tabloid britannico Daily Mirror rilancia la possibile reunion degli Oasis. I fratelli Gallagher si starebbero chiarendo per riformare la storica band nel 2016.

La fonte non è di quelle certe, ma è comunque abbastanza credibile da essere seguita dai più importanti media d’Oltremanica: gli Oasis si potrebbero riunire nel 2016. A lanciare la bomba è il noto tabloid britannico Daily Mirror, subito ripreso dall’autorevole rivista musicale NME, che parla di un “gentleman’s agreement” tra Noel e Liam Gallagher per una reunion della band l’anno prossimo. In pratica, una stretta di mano. Nulla di concreto, insomma. Ma quanto basta per dare speranza a tanti fan.

Segnali di una distensione tra i due Gallagher (proprio l’impossibilità di lavorare con Liam era stata la motivazione ufficiale di Noel per sciogliere la band) erano arrivati nell’ultimo periodo, con il più giovane dei due fratelli che aveva postato su Twitter una sua foto a un concerto di Noel, che a sua volta aveva pubblicamente incoraggiato il fratello a dedicarsi a un album solista.

La solita “fonte ben informata” avrebbe confermato al Mirror che «anche se è presto per parlare di dettagli, Noel e Liam sono tornati in buoni rapporti e sono pronti a far ripartire il progetto: non c’è nulla di scritto, ma quello che si potrebbe chiamare un accordo tra uomini».

A dire la verità, in passato Noel non aveva mai dato granché adito alla possibilità di una reunion e anche nell’ultima intervista a riguardo il suo essere aperto all’idea suonava più ironico che altro. «Se dovessi mai farlo, sarebbe solo per i soldi», aveva dichiarato il maggiore dei fratelli Gallagher a Q nello scorso gennaio. «Questo comunque non significa che lo farei ora. Lo farei per beneficenza? Non esiste, non siamo quel tipo di persone. Per Glastonbury? Credo che Michael Eavis (l’organizzatore del festival britannico, ndr) non abbia abbastanza soldi. Saremo di nuovo insieme un giorno? Se tutti saremo ancora vivi e avremo ancora i nostri capelli, c’è sempre una possibilità. Ma solo per soldi».

Non a caso, secondo la fonte del Mirror, ad aver fatto il primo passo sarebbe stato il più giovane dei due fratelli, scottato dalla fine dell’esperienza con i Beady Eye. «Mentre la carriera solista di Noel gli sta dando grandi soddisfazioni, tra album al primo posto in classifica e tour sold-out, Liam non è riuscito a ottenere lo stesso con i Beady Eye», avrebbe detto il bene informato al tabloid. «Ecco perché è pronto a mettere da parte le differenze caratteriali tra loro per provare a tornare a esibirsi insieme». Decisamente troppo poco per essere certi, ma abbastanza per sperare.

Commenti

Commenti

Condivisioni