Home Notizie

Muore a 72 anni Richie Havens, icona del folk americano

Si è spento a 72 anni Richie Havens, icona del  folk americano. Autore e interprete dalla caratteristica voce soul, è passato alla storia per essere stato il primo musicista a salire sul palco di Woodstock nel ’69.

Richie Havens morto

È scomparso nella notte Richie Havens e, con lui, un pezzo di storia. Da tempo soffriva di problemi cardiaci, tanto che giusto un mese fa, aveva dichiarato che non sarebbe più andato in tour, e si è spento a 72 anni nella sua casa in New Jersey a causa di un infarto.

Havens è famoso soprattutto per avere aperto il leggendario concerto di Woodstock del ’69, quando fu praticamente implorato di salire sul palco per primo da Michael Lang, uno degli organizzatori. La band che avrebbe dovuto inizare infatti era bloccata nel traffico e Richie sembrava l’unico in grado di gestire la situazione. Dopo aver suonato 7 pezzi, vista la continua richiesta di bis dal pubblico, fu costretto a improvvisare, ripetendo la parola “freedom”, sulle note del gospel Motherless Child, regalando al pubblico uno dei momenti più intensi dell’esibizione. Riguardo a quel’evento ha dichiarato: «Il mio ricordo più caro di quel giorno fu capire che stavo guardando qualcosa che non avrei mai pensato di vedere: un assembramento di un tale numero di persone che avevano lo stesso spirito e la stessa coscienza».

Richie Havens veniva da una famiglia povera e molto numerosa, e si trasferì giovanissimo a Greenwich Village, lo storico quartiere newyorkese culla del folk americano. Qui entrò in contatto con motli artisti della zona, tra cui Bob Dylan, e si fece notare per la sua personalissima maniera di suonare la chitarra, in maniera molto ritmica e veloce, contaminando il folk acustico con una spiccata tendenza soul. Nei suoi dischi alternava canzoni scritte da lui a grandi interpretazioni, sopratutto di Dylan e dei Beatles.

Inoltre non tutti sanno che collaborò varie volte con il nostro Pino Daniele, che nel 1983 gli produsse l’album Common Grounds, e che duettò con lui nel brano Gay Cavalier.

Commenti

Commenti

Condivisioni