Notizie

Rockin’1000, gli organizzatori hanno incontrato i Foo Fighters negli USA

rockin-1000-gli-organizzatori-hanno-incontrato-i-foo-fighters
di Francesca Vuotto
Foto di Bruno Donati

Gli organizzatori di Rockin’1000 sono volati negli USA e hanno incontrato i Foo Fighters nel backstage del Gentlemen Of The Road Festival a Walla Walla, nello stato di Washington.

È accaduto nella settimana di Ferragosto, quando Fabio Zaffagnini e il suo staff sono stati ospiti della cittadina americana, dove hanno aggiunto un altro importantissimo tassello all’avventura di Rockin’1000. Una volta arrivati dietro le quinte, hanno trovato ad aspettarli i Foos al completo, a cui hanno raccontato come è nato il progetto, come è andata domenica 26 luglio – quando hanno girato il video di Learn To Fly insieme agli oltre mille che hanno aderito all’iniziativa – e le aspettative dei giorni successivi.

E anche Grohl ha dato la sua versione dei fatti: «Dave ha raccontato del giorno in cui abbiamo pubblicato il video, di come il suo telefonino ha cominciato a ricevere decine e decine di messaggi con su scritto “questo lo devi vedere“, di come è rimasto senza parole quando l’ha visto, ancora e ancora… noi di Rockin1000 sorridiamo se pensiamo che in quello stesso momento, dall’altra parte del mondo, guardavamo increduli i numeri crescere vertiginosamente… 1 milione, 2 milioni… e ci chiedevamo “chissà se l’ha guardato!”» si legge sulla pagina Facebook dell’evento, dove è possibile vedere anche il foto report dell’incontro.

I cinque hanno poi confermato di persona – Dave aveva già dedicato un video messaggio a Fabio e ai suoi – che a Cesena «faranno qualcosa di speciale, di unico». Non hanno saputo dire di più su quando e dove avverrà, nè dare ulteriori dettagli, ma hanno suggellato il loro impegno con una vigorosa stretta di mano.

Da quel momento il web è letteralmente impazzito e fan di tutto il mondo della band e di Rockin’1000 hanno cominciato a scalpitare in attesa di informazioni più precise. I ragazzi di Cesena hanno cercato di frenare gli entusiasmi, forse anche un po’ per scaramanzia, precisando che non hanno ricevuto ancora nessuna comunicazione ufficiale, ma Grohl non è certo uno che si mangia la parola data e il sogno, adesso, è praticamente diventato realtà.

Commenti

Commenti

Condivisioni