Notizie

Sia e le accuse di pedofilia per il suo ultimo video Elastic Heart

sia-accuse-pedofilia-elastic-hearts-video

Sia, cantante australiana autrice della hit Chandelier, risponde alle accuse di istigazione alla pedofilia per il video del suo singolo Elastic Heart. La clip vede protagonisti l’attore Shia LaBeouf e la giovane ballerina Maddie Ziegler.

Il video di Elastic Heart, ultimo singolo della cantante australiana Sia, ha sollevato un mare di polemiche in Rete, alcune sfociate addirittura in accuse di pedofilia. La clip in questione vede protagonisti il celebre attore di Hollywood Shia LaBeouf  e la giovane ballerina (appena dodicenne) Maddie Ziegler. I due sono impegnati in un’intensa danza all’interno di una gabbia, entrambi seminudi. Numerose le reazioni degli utenti al video (diretto dalla stessa Sia e da Daniel Askill), reo secondo alcuni di contenere espliciti riferimenti sessuali.

«Tutto quello che posso dire è che Shia e Maddie erano gli unici due attori che sentivo potessero interpretare la parte», ha dichiarato Sia tramite Twitter. «Mi scuso con tutti quelli che si sono sentiti urtati da Elastic Heart. Il mio intento era quello di creare un’opera di spessore emotivo, di certo non quello di offendere nessuno». I due attori interpreterebbero le due anime (passato e presente) della cantante australiana.

Elastic Heart è l’ultimo singolo estratto dall’album 1000 Forms Of Fear, dopo  Eye of the Needle e la hit Chandelier. 

Commenti

Commenti

Condivisioni