Notizie

Sing City, un debutto oltre le aspettative

ph: albertofeltrin.com
di Redazione
Foto di Alberto Feltrin

Chi ha pensato, organizzato e realizzato Sing City, cioè noi di Onstage e lo staff di RDS, difficilmente avrebbe potuto sperare in un esordio migliore. Quanto visto ieri a Milano, sopra e davanti ai tre palchi sparsi per la città, ha superato le nostre aspettative e aumenta la convinzione che il festival abbia ampi margini di crescita già dalla prossima edizione nel 2017. Ma andiamo con ordine.

Sabato 17 settembre 2016, alle 15, ha preso il via la prima edizione di Sing City. Tre i palchi allestiti in altrettanti luoghi simbolo di Milano: Piazza Gae Aulenti, sotto i grattacieli di Porta Nuova, Via Santa Radegonda, a pochi metri dal Duomo e dalla Rinascente (partner dell’evento), e Piazza XXIV maggio, che si affaccia sulla splendida Darsena. Fino alle 21, tantissime persone – chi venuto di proposito, chi di passaggio – si sono godute 6 ore di musica live, una specie di maratona che ha permesso a 90 cantanti, equamente divisi per ciascun palco, di esibirsi con una vera band davanti a un vero (e numeroso) pubblico.

Proprio i “magnifici 90″ sono stati l’anima di Sing City, un festival creato appositamente per concedere a chiunque ami cantare un momento di grande divertimento in cui liberare la propria passione. O meglio, a chiunque ami cantare e sia capace di farlo: tutti i performer sono stati infatti scelti da Onstage e RDS tra gli oltre 250 che avevano caricato un provino sul sito ufficiale singcity.it. Lombardia, Veneto, Piemonte ma anche Puglia e Campania: Sing City ha richiamato appassionati da tutta Italia. I “magnifici 90″ hanno cantato le canzoni della playlist ufficiale di Sing City, realizzata in collaborazione con Deezer: Adele, U2, Ligabue, Bryan Adams, Depeche Mode e tanti altri successi. Grande musica insomma.

Un pomeriggio di musica live impreziosito dalla partecipazioni dalle voci di RDS. Petra in Piazza Gae Aulenti, Paolo Piva in Via Santa Radegonda e Claudio Guerrini in Piazza XXIV maggio hanno presentato tutte le esibizioni intrattenendo il pubblico con la consueta simpatia e professionalità. Ognuno di loro ha avuto dei compagni di giornata “fissi”: i musicisti del CPM Music Institute (fondato e diretto dal grande Franco Mussida) di cui si componevano le band che hanno accompagnato tutti i cantanti.

E poi gli ospiti di Sing City, ciliegione sulla torta. Zero Assoluto, Daniele dei La Rua e Jack Jaselli in Gae Aulenti, Irama e Alessio Bernabei in Santa Radegonda, Levante in Piazza XXIV maggio. Quest’ultima, applauditissima, è stata accompagnata dai The Good Company by Trussardi (che prima di Levante si sono esibiti proponendo cover e un inedito), un progetto musicale ideato e realizzato da Gaia Trussardi, direttore creativo della nota maison italiana, partner di Sing City con Trussardi Eyewear.

Tutte le esibizioni, dei cantanti e degli ospiti, sono state accolte dagli applausi del pubblico di Sing City, composto da persone di ogni età. Bambini, adolescenti, ragazzi, genitori e nonni hanno assistito a un festival pensato proprio per unire le persone, tutte le persone attorno alla più diffusa attività musicale umana: cantare! Dopo il successo di questa prima edizione, appuntamento a Sing City 2017.

Commenti

Commenti

Condivisioni