Notizie

Snoop Dogg investe in un’app che consegna marijuana a domicilio

Foto-concerto-snoop-dogg-milano-30-luglio-2014-Prandoni
di Redazione
Foto di Francesco Prandoni

Snoop Dogg ha deciso di diversificare il proprio business. Il rapper si è recentemente unito a una cordata di investitori che ha raccolto e donato 10 milioni di Dollari a EAZE, un’app che spedisce marijuana a domicilio.

Il servizio, nato nel settembre 2013, è stato descritto come l’Uber della marijuana, ed è disponibile in 35 città americane e promette di consegnare il prodotto in meno di dieci minuti dal ricevimento dell’ordine. Come conseguenza immediata della cospicua donazione ricevuta, l’azienda assumerà 50 nuovi impiegati e renderà disponibile il proprio modello in nuove aree. Basata a San Francisco in California (primo stato degli States ad aver legalizzato la cannabis), la società si propone come un’ideale incrocio tra esigenze mediche e uso ricreativo dell’erba.

Snoop Dogg inoltre, insieme al collaboratore di lungo corso Willie Nelson e a B Real (membro dei Cypress Hill), starebbe seriamente pianificando l’avvio di una start-up, ideale competitor della società da poco finanziata privatamente. L’obiettivo del rapper è di arrivare a consegnare marijuana in tutti gli Stati Uniti.

Commenti

Commenti

Condivisioni