Notizie

Sugur Ros, nuovo album Valtari e video nuovo singolo

I Sigur Ros annnunciano l’uscista del nuovo disco Valtari e pubblicano il video del primo singolo Ekki Múkk.

Grandi notizie per tutti i fan dei Sigur Rós. Dopo aver annunciato il ritorno in Italia a quattro anni di distanza dall’ultima esibizione – la band islandese, infatti, suonerà il 2 settembre al Castello Scaligero di Villafranca (VR) nell’ambito dell’A Perfect Day Festival – ora arriva la data ufficiale di uscita del nuovo album: Valtari, questo il titolo del disco, sarà pubblicato il prossimo 28 maggio.

Il sesto album in studio per Jonsi e compagni – arriva quattro anni dopo Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust – è composto di  sette brani, nessuno dei quali cantato in lingua inglese. Il singolo che anticipa il disco è Ekki Múkk, di cui i Sigur Rós hanno già pubblicato il video. Ecco la tracklist completa del nuovo lavoro degli islandesi:
Ég Anda
Ekki Múkk
Varúð
Rembihnútur
Dauðalogn
Varðeldur
V
altari

Sigur Rós – Ekki múkk from Sigur Rós on Vimeo.

La storia dei Sigur Rós inizia nel 1994, il giorno stesso della nascita della nipote di Jonsi Birgisson, chiamata per l’appunto Sigurros. Inizialmente nata come trio, la band si fa subito notare dalla connazionale Bjork, ma ci vorranno ancora tre anni affinchè i meriti artistici valichino i confini islandesi. Con l’album Von (1997), iniziano a farsi conoscere. Il primo passo al di fuori dell’Islanda arriva con Ágætis Byrjun (1999), rampa di lancio della band a livello mondiale, in cui alle atmosfere psichedeliche del primo disco si aggiungono chitarre spiccatamente rock, tra garage e shoegaze. Scelti dai Radiohead per aprire i loro concerti, il periodo 2000-2001 è ricco di collaborazioni per i Sigur Rós. Nel 2005 esce Takk, album ricco di una nuova forza espressiva.

Due anni dopo la band si ripresenta con un doppio cd, Hvarf/Heim, nel quale, accanto a pezzi inediti, trovano ampio spazio rivisitazioni di brani della loro discografia. In contemporanea esce anche il film-documentario Heima, testimonianza di una serie di concerti tenuti dagli islandesi in suggestive location. Il quinto album di studio, Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust, esce nel 2008 e vede la collaborazione del noto produttore Flood.

La magia dei Sigur Ros è il frutto dell’incontro tra tante e diverse suggestioni artistiche, dalla psichedelia al dream pop, dallo shoegaze al post-rock. Il risultato è un suono unico ed istintivo, una musica emozionante che si fonde alla magia ispirante della terra d’Islanda. Nel corso degli anni è stata proprio la straordinaria capacità di creare musica emozionante a rappresentare il tratto distintivo dei Sigur Rós, complice il fatto di cantare in islandese o, in alternativa, in un particolare linguaggio completamente inventato da Jonsi, tra islandese ed inglese (hopelandic).

 


Commenti

Commenti

Condivisioni