Notizie

#FreeKesha: Taylor Swift versa 250.000 dollari a Kesha a sostegno della causa contro Dr.Luke

taylor-swift-donazione-kesha

Vedi alla voce “Girl Power”. Si moltiplicano, infatti, le manifestazioni di affetto e sostegno nei confronti di Kesha da parte delle colleghe del music business. Dopo le parole di stima e solidarietà di Lady Gaga, Demi Lovato, Lorde e Ariana Grande, Taylor Swift passa ai fatti staccando un assegno di 250.000 dollari a favore della battaglia della star di Tik Tok contro il suo produttore Dr. Luke, accusato di averla violentata verbalmente e fisicamente.

Questa brutta faccenda ha inizio nell’ottobre del 2014, quando Kesha citò in giudizio Dr. Luke (all’anagrafe Lukasz Gottwald) dichiarandosi vittima di abusi fisici e verbali da parte del producer statunitense. La cantante accusò l’uomo di averla drogata e successivamente violentata, chiedendo inoltre alla corte di recedere il contratto che la legava (e lega attualmente) all’etichetta discografica di Dr. Luke Kemosabe Entertainment e controllata da Sony Music Entertainment. Il producer replicò alle accuse querelando per diffamazione Kesha, la madre Pebe Sebert e il manager Jack Rovner, querela archiviata dal giudice per insufficienza di prove.

Kesha, otto mesi fa, ritrattò parzialmente le accuse nei confronti del produttore facendo causa direttamente alla Sony, rea a detta sua e dei suoi legali, di essere a conoscenza delle violenze e di averle nel tempo coperte.

Venerdì 19 febbraio la Corte Suprema di New York ha respinto la richiesta della cantante di rescindere il contratto che la lega a Dr. Luke, costringendola a continuare a lavorare con il suo presunto aguzzino. Nel giro di pochissimo la parte femminile del music business si è mobilitata a sostegno di Kesha con tweet e dichiarazioni al grido di #FreeKesha. Aveva fatto discutere l’iniziale silenzio da parte di Taylor Swift sulla faccenda, silenzio rotto con questa generosa donazione. Come l’avrà presa Kesha?

Commenti

Commenti

Condivisioni