Notizie

Terremoto di Amatrice, tanti concerti di solidarietà in tutta Italia

terremoto-amatrice-concerti-solidarieta

Il mondo della musica dopo aver assicurato il proprio sostegno morale agli abitanti di Lazio, Marche e Umbria colpiti dal terremoto, ora si sta mobilitando per fare qualcosa di concreto. Lungo tutto lo Stivale si moltiplicano gli eventi e le iniziative promosse per raccogliere fondi che si vadano ad aggiungere a quelli già stanziati dalle istituzioni. Gli ultimi in ordine di tempo sono Il Jazz Italiano per l’Aquila, che ha deciso di diventare per quest’anno Il Jazz Italiano per Amatrice e per gli altri territori colpiti dal sisma e Artisti per Amatrice.

Per quanto riguarda il primo, si prepara a replicare il prossimo 4 settembre il successo dell’edizione 2015 e per l’occasione estende il suo raggio d’azione. Se l’anno scorso la manifestazione – sostenuta e promossa per il secondo anno consecutivo dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e realizzato da Associazione I-Jazz, unitamente a MIDJ Musicisti italiani di Jazz e Casa del Jazz – è nata e ha aiutato chi ha vissuto la tragedia del 2009 all’Aquila, questa volta, purtroppo, andrà a sostegno anche delle popolazioni del Centro Italia. Durante tutta la giornata saranno numerosi i concerti che si terranno in 20 piazze italiane – molte altre si stanno organizzando ed aggiungendo a mano a mano – ma due sono gli appuntamenti speciali: quello che avrà luogo nel tardo pomeriggio alla Casa del Jazz di Roma e quello che animerà il piazzale antistante la Basilica di Santa Maria di Collemaggio dell’Aquila.

A dar man forte a Il Jazz Italiano per Amatrice ci sarà anche SIAE: «La Società Italiana degli Autori ed Editori si è fatta parte attiva nell’organizzazione, avendo già dato un contributo di 50 mila euro e si farà altresì carico di pagare il diritto d’autore  per gli eventi in programma in modo che tutto il ricavato possa essere devoluto in aiuto delle popolazioni colpite dal sisma. Anche in questo caso, SIAE ha voluto dare il proprio contributo concreto nella convinzione che la cultura è la base attraverso la quale passa ogni ricostruzione», questo il contributo nelle parole di Filippo Sugar, Presidente di SIAE. I fondi – a cui andranno ad aggiungersi le donazioni che potranno effettuare i cittadini anche tramite l’SMS solidale attivato ad hoc – serviranno per ridare vita al Cinema Teatro Comunale Giuseppe Garibaldi di Amatrice.

Artisti per Amatrice invece giovedì 1 settembre riunirà a Civitavecchia Gigi D’Alessio, Zero Assoluto, Benji & Fede, Irama, Leonardo Decarli, Fred De Palma, Francesco Pannofino, Federico Moccia e tanti altri: è una serata voluta da Alessio Bernabei e la cui conduzione è affidata a Daniele Bossari e Rudy Zerbi. In Piazza della Vita saranno presenti stand della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana presso cui si raccoglieranno le offerte, che verranno interamente devolute al paesino reatino.

Commenti

Commenti

Condivisioni