Notizie

The Strokes: il peggior posto in cui hanno suonato

Quelli che temevano che gli Strokes avrebbero serbato un pessimo ricordo del Flippaut di Vigevano (dove un calo di energia li aveva costretti a interrompere per quattro volte lo show) possono stare relativamente tranquilli.

In un’intervista successiva al festival infatti il bassista Nikolai Fraiture ha dichiarato che il posto peggiore dove la band ha suonato è lo Spiral di New York: «Era uno dei nostri primi concerti, c’erano circa cinque persone. Un posto schifoso.»

Quando invece gli viene chiesto per quanto tempo ha indossato gli stessi pantaloni preferisce restare sul vago: «Molto, molto tempo. Ti spaventeresti, non lo dico.»

Ha anche rivelato che la band, nonostante la recente pubblicazione di Angles, ha già messo di nuovo piede in studio, spiegando «Ogni volta che abbiamo un paio di settimane libere cerchiamo di lavorare a cose nuove.»

Riguardo al suo progetto solista (Nickel Eye) ha poi aggiunto: «E’ una cosa che ho iniziato quando gli Strokes erano fermi. Dipende dal tempo libero che avrò al di fuori della band, ma a questo punto spero non molto. Al momento andiamo tutti molto d’accordo.»

 

Commenti

Commenti

Condivisioni