Notizie

Tiziano Ferro ricoverato a Madrid rassicura i fan su Facebook

Tiziano Ferro è stato ricoverato a Madrid per un malore che lo ha colpito nella notte di domenica. Il cantante ora ha rassicurato tutti dichiarando che sta bene.

Tiziano Ferro ricoveratoCon un messaggio su Facebook il cantautore romano ha tranquillizzato parenti, amici e fan riguardo le sue condizioni di salute. «A chi mi pensa e si preoccupa per me. Sto bene, vi sento vicini. Vi voglio bene, davvero. Grazie». Parole semplici, sentite per trasmettere serenità dopo lo shock del ricovero d’urgenza nell’ospedale Universitario Clinico San Carlos di Madrid.
In Spagna per promuovere il suo ultimo lavoro L’amore è una cosa semplice e partecipare al programma La Voz – contraltare spagnolo del talent The Voice, in qualità di consigliere del giudice Malù, la stessa cantante con la quale aveva duettato nel video de El Amor Es Una Cosa Simple – Tiziano era ospite nella capitale spagnola al Westin Palace e riposava nella sua camera d’albergo quando, nella notte di domenica 28, è stato colpito da un malore che lo ha costretto al ricovero.
Trasportato con un ‘ambulanza il cantante è entrato nell’ospedale madrileno all’1.15 del mattino di lunedì, ed è stato trattenuto per i controlli del caso.
Alcune riviste parlano di abuso di farmaci ma ci sembra una conlusione affrettata e senza fondamento, tanto che lo stesso cantante ha parlato di «intossicazione alimentare».

L’ultimo album di Tiziano Ferro, L’amore è una cosa semplice, è cinque volte di platino (300.000 copie) ed è ancora stabilmente in testa alle chart: per celebrare questi risultati, il cantautore di Latina ha pubblicato un documentario che racconta la genesi del disco. Nel film, Tiziano spiega tutto quello che merita di essere saputo: parla del titolo, dei musicisti che l’hanno accompagnato, conduce lo spettatore dentro gli Hanson Studios di Los Angeles dove ha inciso tutto l’album – stiamo parlando di studi che hanno ospitato progetti del calibro di We Are The World, tanto per capirci. Insomma apre le porte del mondo in cui ha vissuto negli ultimi mesi. 54 minuti in totale, il documentario è un regalone per tutti i fan di Ferro (nella foto in alto, Tiziano durante il concerto di luglio a Roma fotografato da Roberto Panucci). Inutile aggiungere altro.

Commenti

Commenti

Condivisioni