Notizie

U2, cosa ha detto Bono sul nuovo album Songs Of Innocence (e sull’imminente seguito)

U2 Bono nuovo album

Una lettera pubblicata sul sito ufficiale degli U2. Così Bono Vox ha presentato il nuovo album Songs Of Innocence, tredicesimo disco in studio della band irlandese. Ecco il testo integrale, tradotto.

«Hello, bonjour, ciao, hola, hallo, zdravo, dobar dan, Dia duit, hæ, hej,hei, cześć, olá, ćao, namaste, sawatdee, jambo, pozdravi, Γεια σου, привіт, שלום, مرحبا, こんにちは, , سلام, 你好, Привет….

Vi ricordate di noi? Sono lieto di annunciare che io, Edge, Adam e Larry abbiamo finalmente dato alla luce il nostro nuovo bambino… Songs of Innocence. C’è voluto un po’. Volevamo fare le cose bene, per voi e per noi. L’abbiamo finito la scorsa settimana e grazie ad Apple e iTunes è fuori oggi. È incredibile, perché normalmente ci vogliono mesi perché un disco esca.

Nel DNA di questa band c’è sempre stato il desiderio di portare la nostra musica a quanta più gente possibile. Nelle prossime 24 ore, oltre mezzo miliardo di persone avranno Songs of Innocence, nel caso decidano di dargli un ascolto. È così eccitante! Persone che non hanno mai ascoltato la nostra musica, o che non erano nemmeno lontanamente interessate, potrebbero farlo per la prima volta perché siamo nella loro libreria musicale di iTunes. Fan del country, fan dell’hip hop di Los Angeles, clubber da Soul, fan del Bhangra da New Delhi… potrebbero anche solo essere tentati di dargli un ascolto, anche solo per un momento. È davvero un fatto straordinario, una cosa da far girare la testa che poteva accadere solo nel 21esimo secolo. Oltre 500 milioni di persone.. sono un miliardo di orecchie! E per le persone che non hanno alcun interesse nella nostra musica, mettiamola così: il sangue, il sudore e le lacrime di quattro tizi irlandesi sono nella vostra posta indesiderata.

L’album è gratis per tutti gli iscritti di U2.com e per chiunque abbia iTunes, grazie ad Apple. Per celebrare il decimo anniversario dell’iPod brandizzato U2, hanno deciso di fare questo regalo a tutti i loro utenti. Gratis per voi, ma qualcuno ha pagato. Perché se nessuno pagasse nulla per questo lavoro, non saremmo sicuri che la musica “free” sarebbe realmente “free”. Normalmente l’arte ha un costo. È una questione che ha grosse implicazioni, non per gli U2, ma per i futuri musicisti e la loro musica… tutte le canzoni che devono essere scritte dai talenti del futuro… che hanno bisogno di una vita per poterle scrivere.

Stiamo collaborando con Apple a una serie di progetti interessanti per i prossimi due anni, innovazioni che trasformeranno il modo in cui la musica è ascoltata e vista. Vi terremo aggiornati. Se vi piace Songs of Innocence, restate con noi per Songs of Experience. Dovrebbe essere pronto presto… anche se so bene di aver già detto cose simili in passato.

Spero che dopo qualche ascolto del nostro nuovo album capirete perché ci è voluto così tanto. L’abbiamo fatto davvero… è un disco molto, molto personale. Mi scuso se l’attesa è stata straziante… anzi no. Non ci dobbiamo scusare. A che serve essere negli U2 se non possiamo permetterci certe cose?

Non c’è fine all’amore.
BONO»

 

Commenti

Commenti

Condivisioni