Home Notizie

U2, Adam Clayton conferma: «Nuovo album entro l’anno»

Dopo Bono, anche il bassista Adam Clayton ha parlato dello stato di avanzamento dei lavori per il nuovo album degli U2, ipotizzando la pubblicazione entro l’anno e confermando il nome del produtore.

u2 nuovo album

Le ultime indiscrezioni di Bono Vox risalenti a gennaio davano gli U2 al lavoro su quello che diventerà il loro tredicesimo disco in studio, ma senza alcuna intenzione di mettersi fretta. Nel corso della chiaccherata con il Sun il frontman della band irlandese aveva chiarito le intenzioni del gruppo a proposito del nuovo album «Gli U2 si sono rimessi al lavoro e sono davvero in forma smagliante. Ma non pubblicheremo nulla finchè non saremo completamente sicuri che sia pronto».

Quanto ai tempi di realizzazione del nuovo album, Bono aveva messo le mani avanti: «Siamo molto soddisfatti di quello che stiamo facendo e vogliamo davvero incidere un disco. Non c’interessa se ci vorranno 10 anni, siamo solo concentrati sul lavoro e vogliamo che sia un gran lavoro. Tra di noi abbiamo cominciato a chiamarlo Dieci ragioni per esistere, ma a dire la verità abbiamo almeno sei potenziali titoli».

Ma di recente il suo collega Adam Clayton ha ridotto di molto la potenziale attesa: «Sì, ci piacerebbe molto che il disco uscisse verso la fine dell’anno, tra settembre, ottobre e novembre, una cosa del genere – ha dichiarato il bassista alla testata irlandese Hot Press – Abbiamo un mucchio di roba da parte, che ci basterebbe per fare tre o quattro dischi e farci sentire in pace con noi stessi. Ma per fare il miglior disco possibile è indispensabile tenersi lontani dalle cose che ti riescono facili. Stiamo realmente cercando di addentrarci in territori a noi estremamente scomodi, se così si può dire».

Si intravede quindi una data di pubblicazione per il seguito di No Line On The Horizon del 2009, almeno secondo le parole di Clayton. Il musicista irlandese ha anche confermato che il produttore del disco sarà a tutti gli effetti Danger Mouse, già al lavoro con Black Keys e Gorillaz, come era stato più volte ipotizzato in precedenza.

Commenti

Commenti

Condivisioni