Onstage
u2 roma biglietti siae ricorso

U2 a Roma, SIAE ha presentato ricorso per le irregolarità sui biglietti

Con l’apertura della vendita dei biglietti per il primo concerto degli U2 a Roma hanno cominciato ad avere applicazione pratica i provvedimenti presi da TicketOne per evitare irregolarità negli acquisti. Irregolarità che si sono verificate e in seguito alle quali SIAE ha annunciato di aver presentato “ricorso d’urgenza al Tribunale Civile di Roma per tutelare sia i diritti dei propri associati che i consumatori che si ritrovano a pagare anche fino a 10 volte in più i ticket di ingresso sul mercato parallelo”.

A darne notizia è una nota di SIAE stessa, in cui il Direttore Generale Gaetano Blandini spiega: “Dopo aver visto che alcuni siti ieri, a 25 minuti dall’apertura della vendita dei biglietti sui canali ufficiali, hanno messo in vendita sul mercato secondario i biglietti a prezzi notevolmente maggiorati per il concerto del 15 di luglio, abbiamo deciso di agire immediatamente. Anche in questo caso abbiamo ottenuto l’adesione di Federconsumatori, con cui SIAE ha siglato un protocollo d’intesa due anni fa, per intraprendere insieme tutte le azioni legali e mediatiche a tutela dei diritti dei consumatori”.

Da quando è sotto i riflettori il caso sulla vendita dei biglietti per i concerti sul mercato secondario a prezzi decuplicati – con relativo esaurimento sui circuiti regolari – SIAE ha messo in atto una serie di misure volte a tutelare non solo i propri diritti, e quindi quelli degli artisti, ma anche quelli dei consumatori. Tra questi, la petizione firmata dai più importanti addetti al lavoro del settore e cantanti e una denuncia-querela con riferimento al reato di truffa.

Francesca Vuotto

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI