Onstage
u2-tour-2017-palco

U2, il palco del Joshua Tree Tour 2017 unirà passato e presente

Ufficializzato l’annuncio del The Joshua Tree Tour 2017, è tempo di mettersi al lavoro per gli U2 e il loro staff. Sono numerosi gli aspetti che riguardano l’organizzazione dei concerti che devono essere stabiliti, a cominciare da come sarà il palco che porteranno in giro per il mondo. A dare un’idea di quale sia la direzione da prendere, perchè di stabilito c’è ancora poco, è stato lo storico stage designer degli irlandesi Willie Williams, che ha collaborato con loro già per lo Zoo TV Tour e per il recente Innocence + Experience Tour.

La difficoltà maggiore nel processo di ideazione e realizzazione dello stage è costituita dalla volontà di creare una sorta di continuità tra il palco del 1987 e quello di quest’anno, una difficoltà a cui contribuisce (in positivo e in negativo) anche l’enorme divario tecnologico tra allora e oggi. «Abbiamo riguardato quello originale ed è caratterizzato da un minimalismo che fa sorridere. Lo abbiamo chiamato “massimo minimalismo“. Per l’Europa, non avevamo utilizzato schermi che proiettassero video a supporto della scenografia. Lo abbiamo fatto per alcuni degli stadi americani più grandi, mettendo alcuni schermi ma da dietro il mixer in poi in modo che solo le persone che si trovavano nella seconda metà dello spazio avevano la possibilità di godere anche delle immagini. Era incredibile vedere come ci fosse soltanto la musica a riempire quegli stadi» ha raccontato a Rolling Stone USA.

«Le aspettative riguardo alla produzione oggi sono infinitamente più alte ovviamente, rispetto a 30 anni fa. Ma mi intriga l’idea di dover capire come rendere interessante attraverso “gli occhi degli U2” quello che in fondo è un semplice palco da festival» ha rivelato in un altro passaggio, aggiungendo che per quanto riguarda i concerti negli stadi, verrà proiettata sul prato l’ombra dell’albero di The Joshua Tree.

Gli U2 saranno in Italia per festeggiare con i fan di casa nostra i 30 anni del loro album il prossimo luglio, per due live all’Olimpico di Roma.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI