Notizie

I Rammstein incendiano Bologna, la recensione del live

Recensione Concerto Rammstein Bologna 26 aprile 2013

Bologna, Unipol Arena di Casalecchio di Reno, 26 aprile 2013. Dalle nostre parti i Rammstein mancavano da tre anni: dopo l’esibizione del 2010 a Villafranca di Verona, la band tedesca si è fatta a lungo attendere dai fan italiani, che a loro volta hanno dimostrato questa sera grande attaccamento e passione viscerale per i sei, popolando in ogni ordine di posti il palazzetto romagnolo. Il concerto dei Nostri avrà due repliche in estate a luglio (clicca qui per le date) in location all’aperto.

Il Made In Germany Tour ha visto Till Lindemann e compagni sparare pesanti dosi di industrial metal sul pubblico per un’ora e mezza dall’inizio del set, stage completo, esplosioni, fuochi e scenografie d’ordinanza: per una volta abbiamo avuto il full package come all’estero! Band quadrata e impeccabile come sempre, mattatore assoluto il già citato singer con menzione particolare per il bravissimo batterista Christoph Schneider, metronomo clamoroso di un meccanismo realmente perfetto. Per chi era alla prima volta l’entusiasmo è stato assoluto, considerando che la setlist da best of ha dato spazio a tutti i classici e offerto qualche chicca per nostalgici, come Wollt ihr das Bett in Flammen sehen?, opener del primo album datato 1995, e Buck dich. Ovviamente il massimo coinvolgimento dei convenuti si è visto sull’inno Du hast e sulla ballad Ohne dich. La chiusura con Pussy ha dato modo al cantante di riversare sulle prime file litri di sapone e liquido assortito, unica concessione all’inesorabile calore delle fiammate che la band ha piazzato bene o male in ogni pezzo, rendendo ancora più esaltanti momenti come Feuer frei!, Links 2-3-4 e Sonne.

A fine set Lindemann si sbilancia addirittura con un “Siete stupendi, grazie mille“, congedandosi affettuosamente da una platea adorante che sicuramente non perderà occasione di riversarsi a luglio a Roma o Codroipo per vedere replicato un altro show incendiario.

Scaletta concerto Rammstein
Ich tu dir weh
Wollt ihr das Bett in Flammen sehen?
Keine Lust
Sehnsucht
Asche zu Asche
Feuer frei!
Mein Teil
Ohne dich
Wiener Blut
Du riechst so gut
Benzin
Links 2-3-4
Du hast
Bück dich
Ich will
Encore:
Mein Herz brennt (Piano Version)
Sonne
Pussy

 

Commenti

Commenti

Condivisioni