Concerti Notizie

Recensione concerto Tiziano Ferro 30 giugno 2012 Arena Estiva Fiera Bergamo

Bergamo, 30 giugno 2012. Arena Estiva Fiera. Prima tappa estiva per il tour di Tiziano Ferro L’amore è una cosa semplice Tour.

Bergamo, 30 giugno 2012Arena Estiva Fiera. Prima tappa estiva per il tour di Tiziano Ferro L’amore è una cosa semplice.Due ore piene di una grandissima performance con un pubblico caldo, in empatia con Tiziano, fin dal primo istante, quando entra in scena – all’interno di un cubo semiopaco illuminato tenuemente dall’interno – calato dall’alto sul palcoscenico.
Anche se al cantante di Latina non servirebbe, la scenografia risalta quello che la voce incanta, esaltandosi dal principio con i tre singoli estratti dall’ultimo disco, L’amore è una cosa semplice, al quale Tiziano è molto legato. La title track, con La differenza tra me e te Hai delle isole negli occhi permette al pubblico di abbracciare Ferro e e abbandonarsi in una danza che celebra la band, arricchita da una new entry, il batterista Gareth Brown.
Stupende le videoproiezioni proiettate alle spalle di Tiziano, che mescolano giochi di luce misti a immagini sognanti  di città, come New York su Troppo buono. La coppia Imbranato – Indietro, due grandi hit degli anni passati, anticipano uno dei momenti più intimi del concerto, con Tiziano al centro del palco, seduto su un seggiolino per L’ultima notte al mondoE fuori è buioSere nere.Poi, cambio look, con una scintillante giacca di paillettes (ebbene sì!) con la quale balla  Stop! Dimentica seguita da Xverso, colorata dalle videoproiezione di fiamme e fuoco di gusto molto infernale in accordo al testo malizioso della canzone, prima di E Raffaella è mia (con le paillettes omaggio alla Raffa) coreografata dalle videoproiezioni sugli schermi delle trasmissioni della Carrà).
Senza fermarsi, Tiziano si lascia ad una confessione. «Dieci anni fa sognavo un applauso – dice – mentre ora il mio sogno è vivere la sua vita per come è (con riferimento al recente coming out)», ringraziando il pubblico.
Poi, con Il regalo mio più grandeAlla mia etàIl sole esiste per tutti il grande abbraccio con i fan non si scioglie, anzi. Con un cappello gangster inizia una sessione “swing” con un medley formato da Tvm/Quiero vivir con vos e una versione dal colore molto jazz de L’olimpiade prima di esortare il pubblico a supportare l’AVIS,  di cui Tiziano è testimonal per tutto L’amore è una cosa semplice TourEd ero contentissimo  Ti voglio bene sono gli ultimi classici di Ferro prima del secondo cambio look:  felpa bianca con cappuccio, cappellino NY, pantaloni con cavallo larghissimo e sneakers per aprire la sessione più hiphop del concerto (impronta dei primissimi successi e anni di carriera) con delle versioni estremamente ritmate di  XdonoRosso relativoNon me lo spiegare chiude prima prima dei bis: Per dirti ciao! Ti scatterò una foto La fine.
Le luci si accendono, l’emozione rimane sulla pelle sudata. Alla prossima Tiziano, grazie di tutto.

Commenti

Commenti

Condivisioni