Notizie

Gotye Making Mirrors

Dopo essersi consacrato in Australia, Gotye sta ora partendo alla conquista del resto del mondo, forte di un singolo ormai entrato in rotazione nelle radio e di un album, Making Mirrors.

Gotye Making Mirrors recensioneGotye
Making Mirrors
Universal

Ci voleva un telefilm amato e seguito in tutto il mondo come Glee perché il talento compositivo di Wally De Backer, in arte Gotye, musicista belga naturalizzato australiano, divenisse una celebrità anche al di fuori della terra dei canguri. La sua Somebody That I Used To Know, ricantata proprio durante una puntata della serie televisiva, ha incuriosito soprattutto gli internauti, i quali hanno cominciato a cercare in Rete informazioni e video. Dopo essersi consacrato in Australia, dunque, Gotye sta ora partendo alla conquista del resto del mondo, forte di un singolo ormai entrato in rotazione nelle radio e di un album, Making Mirrors, uscito nel 2011, ma disponibile solo ora sul mercato italiano. Certamente non si tratta di una rivoluzione copernicana – ma cosa lo è al giorno d’oggi? –, ma di un buon prodotto pop, adatto a chi cerca buone melodie e svago sotto forma di musica. Dodici pezzi in totale per un album che scivola via senza grossi sussulti.

Commenti

Commenti

Condivisioni