Notizie

Lenny Kravitz – Black And White America

Chiariamo: affidarmi la recensione del nuovo disco di Lenny Kravitz è una provocazione. Sanno benissimo (quelli di Onstage) che non si tratta di un artista che ammiro. In tutta onestà non mi è mai piaciuto, nonostante gli vadano riconosciute qualità superiori alla media. Trovavo grottesca l’imitazione di Hendrix con cui si è fatto conoscere – come altrimenti ricordare i tempi di Are You Gonna Go My Way? – e poco credibile la trasformazione nel novello Marvin Gaye di qualche anno dopo. Lasciamo stare i video con le gnocche e il bicipite gonfio. Ma Black And White America mi costringe a ricredermi. Per come la vedo io, è il personale capolavoro di Kravitz. Il buon Lenny è riuscito a mettere insieme – intento chiarissimo fin dal titolo – l’intera gamma musicale della tradizione americana senza scimmiottare (solo ogni tanto, via) gli artisti che ha ascoltato da bambino. Strutture musicali, sound e melodie sono di altissimo livello. Il risultato è un disco denso di musica, una perla che non mi stancherò di ascoltare e che soddisfa il mio gusto rock quanto quello soul. Ma tu pensa.

Commenti

Commenti

Condivisioni