Notizie

My Chemical Romance – Danger Days: The True Lives Of The Fabolous Killjoys

My Chemical Romance

Danger Days: The True Lives Of The Fabolous Killjoys

Warner Music

Fatevi un favore: ignorate il primo singolo. È un errore giudicare Danger Days sulla base di quella serie di scontati “Na na na”, ci si perde il bello. Già che ci siamo è opportuno mettere da parte anche le divagazioni “disco” di brani come Planetary (Go) e The Kids From Yesterday. Dopo avere trascurato queste incertezze, mettetevi comodi e godetevi la conferma definitiva: Gerard Way e soci non si rivolgono esclusivamente agli adolescenti. Tutto ciò che c’era di buono in quel compendio di energia e ispirazione intitolato The Black Parade ritorna con superiore maturità artistica. C’è la disinvoltura pop di pezzi come Save Yourself, I’ll Hold Them Back e Sing, c’è la stilosa teatralità di The Only Hope For Me Is You (che oltretutto dimostra come i ragazzi sappiano migliorare le contaminazioni dance messe in discussione poche righe fa), c’è l’intensità emotiva di un lento come S/C/A/R/E/C/R/O/W. Ma soprattutto c’è Summertime, quello che dai My Chemical Romance non ti aspetti, nonostante non abbiano mai nascosto una certa predilezione per i Cure. Solidissimo. Marco Rigamonti

Commenti

Commenti

Condivisioni