Noel Gallagher ha il coraggio di cambiare: Chasing Yesterday non guarda al passato

noel-gallagher-chasing-yesterday-recensione

Noel Gallagher pubblica insieme agli High Flying Birds il nuovo album Chasing Yesterday, lavoro coraggioso e denso di voglia di sperimentare.

noel-gallagher-chasing-yesterday-2015-recensione

L’età agevola la maturazione. Non si tratta di una legge universale: certi personaggi – avvolti nella bambagia protettiva del successo – non ne sentono il bisogno, perché sanno che qualsiasi cosa combineranno verrà accolta con clamore fintanto che riusciranno a ipnotizzare i fan con la magia delle loro note. Oltretutto maturare significa cambiare, e il cambio comporta sempre dei rischi: spesso devi ammettere i tuoi errori, o avere l’umiltà di accettare che in passato non eri sufficientemente aperto mentalmente. E se sei un musicista, ti tocca prestare attenzione anche al delicato concetto di coerenza.

Probabilmente nemmeno Noel avrebbe mai pensato di scrivere un pezzo tendente al jazz, oppure di includere uno strumento come il sassofono in una sua composizione. Ma il suo istinto e la libertà di non dovere più chiedere opinioni a nessuno (filosofia sottolineata dal suo nome in bella vista davanti a quello della sua band) lo hanno condotto a tale scelta. Senza paura, ma con qualche compromesso: a fare da contraltare ai livelli di profondità mai raggiunti prima toccati con l’immensa Riverman ci pensano ballad più confortevoli come la toccante The Girl With The X-Ray Eyes. A bilanciare un esperimento riuscito come The Right Stuff ci sono i primi singoli, vere e proprie estensioni dell’Oasis-pensiero in tempi nei quali gli Oasis non esistono più.

E non è un caso che non esista più nemmeno il Noel che ironizzava sulla voglia di sperimentare di Damon Albarn ai tempi dei primi vagiti dei Gorillaz. Oggi i due sono amici, ma chissà cosa sarebbe successo se In The Heat Of The Moment (con quel «na na na» che ammicca a Charmless Man dei statisticamente eterni secondi Blur) fosse uscito 20 anni fa. Il passato che ritorna, cerchi che si chiudono. La gigantesca telenovela del Britpop che sopravvive, relegando Liam al ruolo di semplice spettatore. Forse per continuare a recitare il ruolo di protagonista nel grande show bisogna fare come Noel: trovare il coraggio di diventare grandi.

Chasing Yesterday

Canzoni
Riverman Durata: 05:41 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
In the Heat of the Moment Durata: 03:29 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
The Girl With X-Ray Eyes Durata: 03:2 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
Lock All the Doors Durata: 03:41 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
The Dying of the Light Durata: 05:11 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
The Right Stuff Durata: 05:27 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
While the Song Remains the Same Durata: 04:16 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
The Mexican Durata: 03:46 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
You Know We Can't Go Back Durata: 03:46 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
Ballad of the Mighty I Durata: 05:15 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
Do the Damage (Bonus Track) Durata: 03:1 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
Revolution Song (Bonus Track) Durata: 03:32 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
Freaky Teeth (Bonus Track) Durata: 03:54 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday
In the Heat of the Moment (Toydrum Remix) [Bonus Track] Durata: 05:58 Riproduci Acquista dall'album: Chasing Yesterday

Commenti

Commenti

Condivisioni