Notizie

Peter Gabriel – Scratch My Back

Peter Gabriel

Scratch My Back

(Real World / Virgin)

In campo musicale la cover sembra essere il trend del momento. Negli ultimi mesi gli album di rifacimenti (di pezzi più o meno noti) si sono sprecati, anche da parte di artisti insospettabili, lasciando il dubbio che più che una moda questa possa essere la spia di un inaridimento di ispirazione generale. Anche un numero uno assoluto come Peter Gabriel non è sfuggito alla rete delle cover ma, siccome anche in questo tipo di pratica i veri valori emergono, l’ex frontman dei Genesis ha dato ancora una volta prova di cosa sia un vero artista. Scratch My Back non è infatti la classica raccolta di insipide e irritanti copie carbone, sempre più sbiadite degli originali, ma una serie di vere e proprie riletture con arrangiamenti acustico-orchestrali. I brani originali sullo sfondo si riconoscono ma il modo in cui Gabriel li interiorizza e fa propri trasforma di fatto questo in una sorta di disco di inediti; è come se autori diversi si fossero (loro malgrado) messi a disposizione del pignolissimo Peter che in questo modo ha potuto concentrarsi maggiormente sul ruolo di interprete. Gli artisti coverizzati vanno da David Bowie a Neil Young, dai Radiohead a Paul Simon, con una scelta di brani che evita accuratamente le grandi hit (eccetto Heroes). Il progetto prevede una seconda parte (I’ll Scratch Yours) in cui gli artisti scelti restituiranno il favore interpretando ciascuno un pezzo di Gabriel. Una sfida aperta, ma anche puntare al pari sarà impresa ardua.

Massimo Longoni

Commenti

Commenti

Condivisioni