Notizie

Simone Cristicchi – Grand Hotel Cristicchi

Simone Cristicchi

Grand Hotel Cristicchi

Sony

Tre anni di tour, viaggi su e giù per l’Italia, una camera d’albergo diversa ogni sera e luci di abatjour a illuminare appunti e pensieri sparsi. Nasce così Grand Hotel Cristicchi, terzo album di inediti per l’ex promessa del cantautorato italiano. Dodici brani che sono come stanze d’hotel, tutte diverse tra loro, e che ospitano i personaggi più assurdi, le questioni più spinose, le emozioni più intime. Un assaggio del nuovo lavoro è stato offerto durante l’ultimo Festival di Sanremo, quando Simone ha cantato con occhi spiritati la sua Meno male (brano ispirato da un pezzo di Marco Travaglio e scritto a quattro mani con Frankie’Hi-Nrg), una bastonata a quella stampa che preferisce dare importanza al gossip piuttosto che affrontare i problemi del paese. In Grand Hotel Cristicchi si passa dal rock al punk fino a tocchi di new acoustic con grande scioltezza, suonato e arrangiato senza ricorrere all’elettronica. Nell’albergo di cui Cristicchi è direttore c’è spazio per tutto e tutti: la dolcezza dell?anziano signore che ha ancora voglia di vivere e voler bene nella splendida L’ultimo valzer, il ricordo dei tragici fatti del G8 del 2001 in Genova brucia o anche il cinismo e l’ironia tagliente di Meteore e Volemo le bambole.

Roberta Maiorano

Commenti

Commenti

Condivisioni