Notizie

The Shins Port Of Morrow

Qualcuno mi spieghi perché degli Shins non ho mai sentito parlare fino al casino promozionale organizzato per Port Of Morrow.

The Shins

Port Of Morrow

Columbia

I casi sono due. O l’industria musicale italiana è un non-luogo nei cui angoli bui vengono nascosti progetti vincenti per pura libido autolesionista (incompetenza?), oppure ho vissuto sulla Luna. Qualcuno mi spieghi perché degli Shins non ho mai sentito parlare fino al casino promozionale organizzato per Port Of Morrow. Colpa mia? Forse, ma pensavo che non fosse obbligatorio condannarsi a una vita Pitchfork-dipendente per scoprire buona musica. Stiamo parlando di una band che in America viene ospitata in show televisivi tipo il Saturday Night Live, un tortone nazional-popolare, mica una trasmissione di nicchia per indie-alternativi-indignati. E ci vanno perché suonano canzoni come il singolo Simple Song, raffinatissimo ma orecchiabilissimo, roba che funziona in radio, in tv, ovunque. Pare che gli altri lavori degli Shins fossero ancora più divertenti, eleganti e piacevoli di Port Of Morrow. Sarà, ma la formazione guidata da James Mercer è la mia nuova band preferita.

Commenti

Commenti

Condivisioni