Notizie

Vampire Weekend Modern Vampires Of The City recensione

Vampire Weekend Modern Vampires Of The City recensioneVampire Weekend
Modern Vampires Of The City
(XL Recordings)

Con un titolo che pare il nuovo episodio della saga di Twilight e una copertina magnifica – una fotografia del 1966 di New York, opera di Neal Boenzi, che ritrae la Grande Mela nel giorno di massimo inquinamento della sua storia -, tornano i Vampire Weekend, giunti al traguardo del terzo album dopo il successo quasi imprevedibile dei primi due.

La loro interessante formula, composta da un indie rock tipicamente newyorchese e sussulti world music, è una delle più fresche ascoltate in questi anni ed è valsa alla band un ottimo seguito di pubblico (ma qualche critica di troppo dalla stampa specializzata che li ha spesso liquidati come pallidi epigoni del Paul Simon di Graceland). Modern Vampires Of The City, prodotto da Ariel Rechtshaid nel suo studio a Los Angeles, si discosta con coraggio da quanto fatto in passato e cerca di trovare, spesso riuscendoci, nuove strade espressive per il quartetto. La stessa band ha definito il disco come un prodotto molto curato nei particolari e a livello compositivo e un deciso passo in avanti, e non si può che essere d’accordo nonostante qualche passaggio a vuoto che segnala come i Vampire Weekend siano ancora alla ricerca del proprio capolavoro o, quantomeno, di uno stile personale definitivamente compiuto e originale.

E se in alcuni casi è possibile scorgere senza troppe difficoltà dei bei rimandi al passato – Contra resta un album coi fiocchi ancora oggi -, come nel caso di Diane Young, ci sono parecchi momenti spiazzanti nel disco e un’atmosfera generale più oscura, quasi la fotografia di copertina rappresentasse in qualche modo il mood generale. Se Don’t Lie ricorda vagamente gli Strokes, Ya Hey, Young Lion e Worship You raccontano di un gruppo più maturo e più serio, quasi i ritmi africani del recente passato fossero un lusso non più sostenibile. Interlocutorio, ma interessante…

Modern Vampires Of The City

Canzoni
Obvious Bicycle Durata: 04:11 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Unbelievers Durata: 03:22 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Step Durata: 04:11 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Diane Young Durata: 02:4 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Don't Lie Durata: 03:33 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Hannah Hunt Durata: 03:57 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Everlasting Arms Durata: 03:03 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Finger Back Durata: 03:25 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Worship You Durata: 03:21 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Ya Hey Durata: 05:12 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Hudson Durata: 04:14 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City
Young Lion Durata: 01:45 Riproduci Acquista dall'album: Modern Vampires Of The City

Commenti

Commenti

Condivisioni