Notizie

We Are Waves – We Are Waves Ep

Dalle ceneri degli Overock nasce circa un anno fa il progetto We Are Waves. Dopo un decennio di attività con centinaia di concerti alle spalle, il quartetto torinese si veste di nuovo e fa il suo debutto con un Ep omonimo contenente quattro tracce cantate in inglese di grande impatto. L’opener The Other Side Of Me è un’ottima sintesi delle due anime della band, quella delle energiche chitarre rock e quella electro, abilmente fuse insieme.

Dalle ceneri degli Overock nasce circa un anno fa il progetto We Are Waves.
Dopo un decennio di attività con centinaia di concerti alle spalle, il quartetto torinese si veste di nuovo e fa il suo debutto con un Ep omonimo contenente quattro tracce cantate in inglese di grande impatto. L’opener The Other Side Of Me è un’ottima sintesi delle due anime della band, quella delle energiche chitarre rock e quella electro, abilmente fuse insieme.
Se il sopracitato pezzo mostra un certo equilibrio strutturale, con il seguente Deccan Plateau arriva il botto: le ritmiche serrate e l’elettronica, assoluta protagonista del brano, creano un tappeto sonoro intrigante e travolgente. Nella restante metà del lavoro ci si imbatte prima in To The Ocean, canzone se vogliamo di impronta più “classica”, grunge, che vede alternasi la melodia arpeggiata della strofa e le chitarre potenti e grintose del chorus, per poi chiudere con Gaining Ground, in cui l’elettronica ritorna a farla da padrone.
Un ottimo, seppur di breve durata, biglietto da visita per un probabile futuro full-length.

Commenti

Commenti

Condivisioni