La (meravigliosa) scaletta del Boss a Roma

bruce-springsteen-roma-11-luglio-2013-scaletta

Bruce Springsteen saluta l’Italia a Roma, con un’ultima tappa del Wrecking Ball Tour 2013 nel nostro paese. Concerto al solito entusiasmante e scaletta da brividi all’Ippodromo Capannelle.

E così, è passata anche l’ultima tappa italiana del Wrecking Ball Tour 2013, che ha visto Bruce Springsteen suonare 4 volte nel nostro paese, senza contare le date del 2012. Ma il Boss ci ha sempre abituati molto bene, e anche questa volta la scaletta non è stata che un mero pretesto per scatenarsi, lui e il suo popolo, in una festa di tre ore e mezza. Ma guardando bene notiamo che Bruce ha recuperato dal passato alcune perle inaspettate che Roma è stata ben felice di ammirare. Per esempio quella New York City Serenade che è stata eseguita per la prima volta in Europa, accompagnata niente meno che dalla sezione di archi dell’Orchestra Sinfonica di Roma. Il finale invece è quello che abbiamo già visto nelle altre date, grandi classici come Born To Run e Dancing In The Dark e cover per ballare come Twist And Shout. E infine, ancora una volta quella Thunder Road solo chitarra e armonica che ha conquistato tutta l’Italia.

Scaletta concerto Bruce Springsteen Roma 11 luglio 2013

Spirit in the Night
My Love Will Not Let You Down
Badlands
Death to My Hometown
Roulette
Lucky Town
Summertime Blues (Eddie Cochran cover) (richiesta dal pubblico)
Stand on It (richiesta dal pubblico)
Working on the Highway
Candy’s Room (richiesta dal pubblico)
Not Fade Away (The Crickets cover)
She’s the One
Brilliant Disguise (richiesta dal pubblico)
Kitty’s Back
Incident on 57th Street
Rosalita (Come Out Tonight)
New York City Serenade (Con sette musicisti della sezione di archi dell’Orchestra Sinfonica di Roma)
Shackled and Drawn
Darlington County
Bobby Jean
Waitin’ on a Sunny Day
The Rising
Land of Hope and Dreams

Bis:
Born in the U.S.A.
Born to Run
Dancing in the Dark
Tenth Avenue Freeze-Out
Twist and Shout (The Top Notes cover)
Shout (The Isley Brothers cover)

Bis 2:
Thunder Road (acustica)

Commenti

Commenti

Condivisioni