La scaletta dei Foo Fighters a Cesena non poteva che iniziare così

foo-fighters-cesena-3-novembre-2015-scaletta
di Alvise Losi
Foto di Francesco Prandoni

Nuovo Teatro Carisport, Cesena, 3 novembre 2015. Segnateveli questo luogo e questa data, perché si è fatta la storia. Una delle più grandi rock band al mondo, i Foo Fighters, ha mantenuto la promessa fatta e si è presentata sul palco per un concerto che comunque fosse andato sarebbe finito direttamente tra quegli episodi mitici che chi c’era potrà continuare a narrare per gli anni a venire e chi non c’era (i più) sarà costretto a rimpiangere a vita. A prescindere dal fatto che il gruppo di Dave Grohl sia il proprio preferito, lo show di Cesena è stato senza dubbio uno di quegli eventi che rimarranno nell’immaginario di un intero Paese. Ma non si è trattato solo di immagine: i Foos hanno dato il meglio di sé e hanno pensato a una scaletta che ha unito i più grandi successi alle classiche cover presentate dalla band. E la partenza, naturalmente, non poteva che spettare a Learn To Fly.

Guarda le foto del concerto

Foo Fighters scaletta Cesena 3 novembre 2015

Learn to Fly
All My Life
Times Like These
Breakout
Something From Nothing
The Pretender
Big Me
Congregation
Walk
Tom Sawyer (Rush cover) / Another One Bites The Dust (Queen cover) / God Save The Queen (Sex Pistols cover) / MTV Theme Song / Radio GaGa (Queen cover) / Miss You (The Rolling Stones cover)
Cold Day in the Sun
My Hero
Under Pressure (Queen cover)
Miss You (The Rolling Stones cover)
Best of You
I’ll Stick Around
These Days
This Is a Call
In the Flesh? (Pink Floyd cover)
Skin and Bones
Monkey Wrench
Everlong

Commenti

Commenti

Condivisioni