La scaletta del concerto dei Linkin Park a Roma

Linkin Park Roma 6 settembre 2015 scaletta
di Francesca Vuotto
Foto di Roberto Panucci

Il concerto dei Linkin Park al Postepay Rock In Roma era già speciale ancora prima che Chester Bennington e Mike Shinoda attaccassero con le note del primo brano in scaletta Papercut, ma a fine live tutti, su e giù dal palco, si sono resi conto che la serata è stata ancora più grandiosa delle aspettative.

Il gruppo si è dimostrato in forma più che mai e ha regalato ai fan accorsi da tutta Italia per la loro unica esibizione nel nostro Paese un set indimenticabile, in perfetto equilibrio tra passato e presente. Indimenticabile anche per il commovente fuori programma finale, un omaggio al loro fan romano scomparso di recente, a cui hanno dedicato A Place For My Head.

Clicca qui per leggere la recensione del live e qui per guardare le foto.

Linkin Park, la scaletta del concerto al Postepay Rock In Roma del 6 settembre 2015:

Papercut
Given Up
Rebellion
Points Of Authority
One Step Closer
A Line In The Sand
From The Inside
Runaway
Wastelands
Castle Of Glass
Leave Out All the Rest / Shadow Of the Day / Iridescent (medley)
Robot Boy
New Divide
Breaking The Habit
Darker Than Blood
Burn It Down
Final Masquerade
Remember The Name
Welcome
Numb
In The End
Faint

A Place For My Head
Waiting For The End
What I’ve Done
Bleed It Out

Commenti

Commenti

Condivisioni