Pearl Jam, oltre 30 canzoni nella scaletta del tour 2016

pearl-jam-tour-2016-scaletta
di Francesca Vuotto
Foto di Karen Loria

Il tour 2016 dei Pearl Jam è partito lo scorso 8 aprile e fino a fine estate terrà in giro per gli USA Eddie Vedder e soci. Di un loro passaggio dalle nostre parti non ci sono notizie, ma i fan non disperino: potrebbero decidere di fare un salto nel Vecchio Continente nel 2017. L’attesa è ancora lunga, ma intanto ci si può crogiolare leggendo la scaletta che hanno pensato per i concerti di questi mesi.

I PJ appartengono a quella categoria di artisti che si divertono a cambiare canzoni di sera in sera, cambiando l’ordine con cui le presentano, tenendone alcune, aggiungendone di nuove. L’ossatura principale è costituita dai pezzi tratti dall’album del successo Ten (Alive, Black, Even Flow, Porch) e dal recente Lightning Bolt (Mind Your Manners e Sirens) e da qualche cover (tra cui spiccano Comfortably Numb dei Pink Floyd e Rockin’ In the Free World di Neil Young).
Per farci un’idea di quel che hanno in serbo per i fan, ecco a confronto le setlist delle prime due serate.

Pearl Jam tour 2016 scaletta

8 aprile, Sunrise, Florida:
Go
Mind Your Manners
Corduroy
Given to Fly
Help Help
Deep
Nothingman
Elderly Woman Behind the Counter in a Small Town
Severed Hand
Unthought Known
Sirens
Happy Birthday (Mildred J. Hill cover)
Surrender (Cheap Trick cover)
Even Flow
Amongst the Waves
I Am Mine
Swallowed Whole
Who You Are
Do the Evolution
Why Go

Yellow Moon
Footsteps
Last Kiss (Wayne Cochran cover)
Black
Comatose
Lightning Bolt
Porch

Light Years
Better Man
Alive
Baba O’Riley (The Who cover)
I Am a Patriot (Little Steven cover)
Indifference

9 aprile, Miami, Florida:
Corduroy
Do the Evolution
Mind Your Manners
Save You
Pilat
Dissident
W.M.A.
Even Flow
Infallible
Daughter
Sad
Down
Tremor Christ
Wishlist
Jeremy
State of Love and Trust
Rearviewmirror

Good Woman (Cat Power cover)
Just Breathe
Sleeping By Myself
Comfortably Numb (Pink Floyd cover)
Sirens
Once
Given to Fly
Porch

Soldier of Love (Arthur Alexander cover)
Happy Birthday (Mildred J. Hill cover)
Spin the Black Circle
Black
Alive
Rockin’ in the Free World (Neil Young cover)

Commenti

Commenti

Condivisioni