Le Savages di nuovo a Milano, un concerto giocato su luce e oscurità

Savages milano 24 febbraio 2014 scaletta concerto

Le Savages tornano in Italia per un concerto a Milano, dove hanno suonato quasi tutto l’album di debutto Silence Yourself. Leggi la scaletta.

Tunnel, Milano, 24 febbraio 2014. Tornano in Italia per la seconda volta le Savages, band di base a Londra che con il primo disco Silence Yourself ha fatto molto parlare di sé, sopratutto dalla critica specializzata. E anche in Italia è stata ben accolta a giudicare dalla presenza di persone nel, seppur piccolo, locale. Merito di una formula che pesca a piene mani dal post punk dei Joy Division e  Siouxsie and the Banshees, portando alle estreme conseguenze il suono fino a sconfinare in un noise-rock dove sono le distorsioni a farla da padrone.

Sul palco le quattro ragazze sono intense e credibili, aprono lo show con un brano non ancora pubblicato I Need Something New, per poi infilare uno dietro l’altro le canzoni dell’acclamato album di debutto. Le luci colorate sono totalmente assenti e si gioca tutto sul contrasto tra i faretti che illuminano la sala e il nero che contraddistingue allestimento e abiti della band. Le ragazze dal vivo sono intense e precise, merito di una poderosa base ritmica sulla quale la chitarra abrasiva di Gemma Thompson si dedica a distorsioni dissonanti e larsen, mentre la voce di Jehnny Beth si staglia sicura e autoritaria. In un paio di occasioni si rivolge al pubblico, chiedendoci se ci stiamo divertendo, e assicurandoci che la riuscita dello show dipende anche da noi. E la folla risponde più che bene, si immerge nelle vibrazioni che arrivano dal palco e acclama ogni brano.


Savages – Shut Up on MUZU.TV.

Il concerto dura in tutto un’ora, uno show breve ma efficace che propone quasi tutto l’album Silence Yourself, con l’aggiunta di una cover dei Suicide, che la stessa Jehnny racconta di aver registrato durante le date del loro tour USA.

Savages scaletta concerto Milano 24 febbraio 2014

I Need Something New
Strife
City’s Full
I Am Here
Shut Up
Waiting For A Sign
Dream Baby Dream (Suicide Cover)
She Will
No Face
Husbands
Hit Me
Fuckers

Commenti

Commenti

Condivisioni