Cosa aspettarsi dai concerti italiani degli Arctic Monkeys

Scaletta Arctic Monkeys 2013

Gli Arctic Monkeys sono pronti per la prima apparizione in Italia del 2013 (la seconda a novembre). A Roma e Ferrara porteranno uno spettacolo ampiamente rodato, con una scaletta che dà ampie garanzie sulla qualità dei loro concerti.

Gli Arctic Monkeys sono tra i grandi protagonisti del 2013. Oltre ad aver annunciato il nuovo album, (AM, quinto lavoro in studioesce a settembre) e aver pubblicato il video del singolo che lo anticipa (Do I Wanna Know?), gli inglesi sono partiti per una lunghissima serie di concerti, che li terrà impegnati fino alla fine dell’anno. In Italia sono tre gli appuntamenti previsti: due a luglio, Roma e Ferrara, e uno a novembre (Milano). La band capitanata da Alex Turner, partita con una tranche americana lunga un mese (maggio), è tornata in Europa all’inizio di giugno per dare vita a un tour all’aperto, il cui momento topico è stato senza dubbio la performance da headliner a Glastonbury, davanti a una platea di 90.000 persone.

Da quando sono tornati nel Vecchio Continente, gli Arctic Monkeys hanno proposto sempre la stessa scaletta, sera dopo sera, ed è dunque facilmente ipotizzabile che a Roma e Ferrara suonino il set già rodato in oltre un mese di concerti. In apertura il citato nuovo singolo, e poi una carrellata di pezzi presi dai quattro album pubblicati fin qui, a partire dalle hit: non mancano Fake Tales Of San Francisco da Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not (2006), Teddy Picker da Favourite Worst Nightmare (2007)Crying Lightning da Humbug (2009) e Brick By Brick da Suck It And See (2011)Il concerto si divide essenzialmente in un unico corpo lungo 17 canzoni più quattro bis, con Cornerstone e Mardy Bum eseguite in versione semiacustica e poi la doppietta When The Sun Goes Down e 505 in chiusura. In totale, una scaletta di 21 brani per due ore circa di concerto.

Il fatto che la setlist sia identica ogni sera può far storcere il naso a qualche fan purista, ma per la stagione invernale le modifiche alla scaletta sono sostanziali. In realtà leggendo i commenti ai concerti fin qui tenuti dal gruppo inglese, tutti positivi (a partire da quelli post-Glastonbury), sembra che Alex e soci non accusino minimamente la ripetitività e anzi se ne facciano un punto di forza proponendo uno spettacolo solido. E poi c’è quel look irresistibile, a metà strada tra il mondo dei crooner e quello dei rocker anni Cinquanta (Roy Orbison per intenderci). La parola al palco.

Scaletta Arctic Monkeys Tour 2013 (parte estiva)

Do I Wanna Know?
Brianstorm
Dancing Shoes
Don’t Sit Down ‘Cause I’ve Moved Your Chair
Teddy Picker
Crying Lightning
Brick by Brick
Fake Tales of San Francisco
She’s Thunderstorms
Old Yellow Bricks
Pretty Visitors
I Bet You Look Good on the Dancefloor
Do Me a Favour
Evil Twin
Fluorescent Adolescent
R U Mine?
(encore)
Cornerstone
Mardy Bum
When the Sun Goes Down
505

Commenti

Commenti

Condivisioni