Notizie

Celentano, la scaletta della prima serata di Rockeconomy

Scaletta Celentano VeronaArena di Verona, 8 ottobre 2012. Adriano Celentano torna a cantare dopo 18 anni in diretta televisiva (su Canale 5). Con questa premessa si apre la prima delle due serate organizzate dal Molleggiato nell’anfiteatro scaligero, un doppio appuntamento a cui ha voluto dare un titolo significativo Rockeconomy. C’era molta attesa sulla scaletta del evento: concerto o spettacolo tv? Per quasi tutta la serata è stato un vero e proprio concerto anche se non sono mancati i momenti dedicati ai temi caldi di questo periodo storico. Ma dei temuti “sermoni” di Celentano non c’è stata praticamente traccia. Piuttosto Adriano, ha preferito lasciar parlare gli altri. All’inizio, quando sono stati letti brani, da Valerio Amoruso (attore), e Cristina Biachino, (giornalista del Tg5), degli economisti Jeremy Rifkin e Serge Latouche che tanto hanno ricordato il celebre discorso sul PIL tenuto da Robert Kennedy nel marzo del 1968. A metà spettacolo, quando ha invitato sul palco Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, giornalisti del Corriere delle Sera e autori di La Casta, per un dibattito con l’economista francesce Fitoussi. Ma la differenza l’hanno fatta le canzoni.

Nonostante l’apertura abbia proposto brani fortemente “politici” con Svalutation, S’è spento il sole e La cumbia di chi cambia, Celentano si è ripreso subito il ruolo per cui gli italiani, specialmente quelli più attempati, lo amano: quello di cantante, nonostante le tante “stecche” della serata – si è spesso dimenticato anche le parole dei brani. Ed ecco che nel corso della serata sono arrivate, acclamatissime, canzoni come Pregherò, Io non so parlar d’amore, e Il ragazzo della via Gluck che sono un pezzo di storia di questo paese. Fino all’arrivo di Gianni Morandi, con cui Celentano duetta sulle note di Scende la pioggia, La mezza lunaTi penso e cambia il mondo e Woman In Love, prima del gran finale con Prisencolinensinainciusol e Rock Around The Clock, degna conclusione di un vero concerto di Adriano Celentano.

Scaletta Celentano Verona

Svalutation
Rip It Up (cover di Elvis Presley)
Si è spento il sole
La cumbia di chi cambia
L’emozione non ha voce
Io sono un uomo libero
Pregherò
L’artigiano
Il ragazzo della Via Gluck
Scende la pioggia (duetto con Gianni Morandi)
La Mezzaluna (duetto con Gianni Morandi)
Ti penso e cambia il mondo (duetto con Gianni Morandi),
Woman in Love (duetto con Gianni Morandi)
Prisencolinensinainciusol
Rock Around The Clock (cover di Bill Haley)

 

Commenti

Commenti

Condivisioni