Speciali

The Summer Is Magic: le 10 canzoni che ballerete di più durante l’estate 2014

10 canzoni estate 2014

l sogno di ogni produttore di musica dance è quello di azzeccare la hit dell’estate. E nonostante i più cinici potrebbero obiettare che sia un’affermazione scontata (dato che solitamente il premio in termini economici è sostanzioso), le vere soddisfazioni sono altre. Diventare la colonna sonora di momenti di gioia e festa, per esempio. Colorare con i suoni lo sfondo di una storia d’amore, che poi magari si evolve e diventa importante. Legarsi indissolubilmente ai ricordi delle persone, che riguardando vecchie foto non potranno mai più fare a meno di canticchiare la tua melodia. L’estate è magica, come sentenziavano i Playahitti nella loro hit di più di vent’anni fa, e il suo potere è enorme. Aldilà di tormentoni pianificati a tavolino (vedi pezzi dei mondiali e macarene varie), vediamo quali saranno i pezzi dance che marchieranno a fuoco l’estate del 2014.

Le 10 canzoni dell’estate 2014

Mr. Probz – Waves (Robin Schulz Remix)
Robin Schulz rivitalizza con un arrangiamento elegante una ballad di Mr. Probz, trasformandola in un inno da spiaggia senza rivali.

Coldplay – A Sky Full of Stars
Quando Chris Martin ha concepito questo pezzo pensava sicuramente al dancefloor; perché quindi non affidare la produzione ad Avicii, ovvero l’hit-maker per eccellenza degli ultimi due anni? Il connubio funziona perfettamente.

Kiesza – Hideaway
Rispolverare i suoni house degli anni Novanta va di moda. Se poi c’è anche una bella voce e una melodia che cattura, il successo è assicurato.

Calvin Harris – Summer
Con un titolo del genere sarebbe stato un peccato se il pezzo non fosse stato all’altezza. Invece Calvin Harris imbrocca un riff killer che ti si pianta in testa e non esce più.

David Guetta feat. Sam Martin – Lovers on the Sun
I riferimenti al mondo country/western potrebbero apparire scontati dopo il successo di Wake Me Up di Avicii; ma tutto quello che tocca David Guetta continua a trasformarsi in oro.

Duke Dumont – Won’t Look Back
Dopo avere saccheggiato in maniera intelligente My love Is Your Love di Whitney Houston, Duke Dumont infila l’ennesimo stilosissimo brano house che convince fin dal primo ascolto.

Benny Benassi feat. Gary Go – Let This Last Forever
Il Benny nazionale torna a collaborare con il cantautore britannico Gary Go, confezionando un brano euro-dance implacabilmente “estivo”.

Eric Prydz – Liberate
La Mafia House Svedese torna sul luogo del delitto con uno dei suoi principali esponenti; Eric Prydz dimostra che quando ci si mette lui non ce n’è per nessuno (e stavolta oltre agli splendidi suoni ci mette anche una linea vocale che acchiappa).

Jess Glyne – Right Here
Il suo nome circola da un po’, visto che è la voce della splendida Rather Be targata Clean Bandit; ora Jess Glyne debutta con un pezzo delicato e leggero che si inserisce bene nel contesto house attuale.

Kove feat. Melissa Steel – Way We Are
James Rockhill (in arte Kove) è un produttore eclettico, finora associato prevalentemente al mondo drum & bass; con Way We Are fa il suo prepotente ingresso nel mondo della dance più mainstream, con uno stile che più inglese non si può.

Commenti

Commenti

Condivisioni